Comunicati

Scisciano, l’Associazione “la Risposta” propone un momento di riflessione sull’attentato di Nizza

Scisciano, 18 luglio 2016 – L’Associazione di Volontariato “La Risposta” promotrice di progetti di gemellaggi interculturali, avendo ospiti oltre una giovane greca e un’altra russa, due giovani francesi, il giorno 16 luglio 2016 ha organizzato un momento di riflessione sul vile attentato di Nizza.

Non poteva esimersi dal condannare con dura forza l’atto terroristico che ha colpito al cuore, ancora una volta, la Francia lasciando sulla strada 84 corpi, tra cui molti bambini.

Ed è ciò che ha espresso nel suo intervento il dott. Giuseppe La Rezza, responsabile dell’Associazione “la Risposta e promotore della manifestazione: “Noi siamo qui a testimoniare che siamo uomini e donne di pace, capaci di vivere come fratelli e sorelle, nonostante le differenze etniche, religiose, culturali o ideologiche. Siamo qui a ribadire – prosegue Giuseppe La Rezza –  che non vogliamo armi, violenze, sangue di vittime innocenti ma rispetto della dignità e dei diritti di ogni uomo. Siamo qui a gridare con forza che questo è un massacro insensato, un atto di barbarie e un’offesa contro Dio e l’umanità, come afferma Papa Francesco. Nello stesso tempo siamo qui – conclude il responsabile della “Risposta” – per esprimere la nostra solidarietà a tutto il popolo francese attraverso le amiche Marion e Maelle, presenti in mezzo a noi condividendo il pieno valore dell’accoglienza”.

All’interessante manifestazione è intervenuto il sindaco di Scisciano prof. Eduardo Serpico che a nome dell’amministrazione ha letto una lettera di cordoglio e di sostegno e ha consegnato alle ragazze un mazzo di fiori in ricordo delle vittime. Presenti all’evento anche gli assessori Giovanna Napolitano, Raffaele Ambrosino e il segretario del PD Giuseppe Auriemma che ha portato un messaggio dell’ on. Massimiliano Manfredi.

La manifestazione si è conclusa con un grande girotondo in cui si sono strette le mani di tutti i presenti, con una preghiera e un minuto di silenzio.

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print