Comuni

Scisciano, “Il Cavallo e l’Uomo”: evento sportivo culturale equestre al Centro Ippico Sittius

Scisciano, 21 Ottobre – Il politico e scrittore britannico dell’800 Benjamin Disraeli amava ripetere che “il cavallo è la cura per ogni male”. Fin dalla notte dei tempi, da Platone a Omero, dalla mitologia greca a quella romana, dai riti iniziatici cinesi, alla tradizione russa, l’uomo e il cavallo, da sempre in simbiosi, rappresentano lo sforzo che ciascuno di noi deve compiere per armonizzare le sue parti razionali con quelle intuitive ed emozionali del maestoso cavallo. Anche l’uomo del duemila, padrone o forse schiavo delle tecnologie più sofisticate, continua a percepire un profondo bisogno di relazione con questo straordinario animale.

“Il Cavallo e l’Uomo” è il suggestivo titolo dell’evento organizzato dal “Centro Ippico Sittius” di Scisciano e l’ “Associazione Ananke Partenopea” in collaborazione con il Centro Sportivo italiano e il patrocinio morale del Comune di Scisciano, del C.I.P. (Comitato Italiano Paralimpico), del C.O.N.I. (Comitato Olimpico Nazionale Italiano) e A.N.S.Me.S. (Associazione Nazionale Stelle al Merito Sportivo). Domenica 27 ottobre alle ore 10.00, presso il Centro Ippico Sittius in via Selva, si alzano, dunque, i veli su un evento sportivo culturale di estremo interesse: atleti abili e diversamente abili si esibiranno in gare di Gimkana, Volteggio equestre e salto ostacoli.

L’obiettivo principale della manifestazione è dimostrare a tutti l’essenza dell’equitazione come vera scuola di vita e non solo un’attività ricreativa. Fondamentale, a tale proposito, lo stretto rapporto che si viene a creare tra atleti e cavalli, un’alchimia magica ed estremamente efficace per uno sviluppo armonico psico-fisico dei più piccoli (abili o diversamente abili), che ha il potere di contrastare pericolose abitudini riconducibili alla sedentarietà come obesità, apatia, chiusure relazionali.

Una kermesse sportiva di grande respiro che avrà come magnifica cornice il Centro Sittius, efficiente e incantevole struttura completamente dedicata alle attività ippiche, immersa nel polmone verde di Scisciano. Dotato di due organizzati campi in sabbia, il Centro di via Selva che nasce nel 2006, offre peculiari attività come l’intervento assistito con i cavalli (IAC), il volteggio\salto ostacoli e l’endurance pony. I padroni di casa, dove avrà luogo la manifestazione “Il Cavallo e e l’Uomo”, i coniugi Silvana Lo Sapio, istruttrice endurance di base e operatore tecnico di attività ludiche, e Ernesto Sviluppo, tecnico di equitazione di campagna I livello, non nascondono la loro soddisfazione per l’evento di domenica 27 novembre. “Abbiamo finalmente realizzato un progetto – dichiarano i due patron – a cui stavamo lavorando da tempo. E’ senza dubbio una manifestazione di grande prestigio di cui andiamo fieri. Il Centro ha assunto una sua precisa fisionomia e di pari passo cresce anche lo spessore tecnico dei ragazzi della nostra scuola. Desideriamo ricordare – proseguono i coniugi Sviluppo – i lodevoli piazzamenti alle “Poniadi”, un evento nazionale che si svolge ogni anno e a cui partecipano gran parte delle regioni italiane, e dulcis in fundo, l’argento conquistato dai nostri giovani atleti, nella disciplina endurance pony a squadre, presso l’VIII Reggimento Lancieri di Montebello a Roma”.

L’intensa giornata equestre di domenica 27 novembre,“Il Cavallo e l’Uomo”, avrà anche un taglio culturale. In una delle zone verdi del Centro, sarà allestita una particolare mostra fotografica sul “Cavallo di Persano”, una razza la cui origine viene fatta risalire all’anno 1742, quando Carlo III di Borbone avviò la selezione per dar vita alla “razza governativa di Persano”.

 

 

L’evento è aperto a tutti piccoli e grandi e l’ingresso è gratuito.

Info: Silvana Lo Sapio +39 3385298998

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa