Comuni

Scisciano, Festa dell’Arcobaleno 2017: vince la Borgata Camaldoli-Montanaro!

Scisciano, 18 Giugno – Sabato 17 Giugno 2017 presso la piazza XX Settembre di Scisciano si è svolta la XVIª Edizione della Festa dell’Arcobaleno con lo slogan “Le note dell’anima per la musica del cuore”. La singolare  e spettacolare iniziativa comunitaria, oltre ai valori di educazione, dà spazio ai giochi all’aperto, all’allegria degli incontri movimentati e agli interessi infantili.

L’Arcobaleno è un messaggio di amore che ravviva il cuore e l’anima e rende la festa indimenticabile con i suoi magici e spettacolari momenti. La Festa, patrocinata dal Comune di Scisciano con il contributo economico dell’Assessore alla Cultura Prof.ssa Giovanna Napolitano e dell’assessore alla sport Dott. Raffaele Ambrosino, è stata organizzata dai giovani volontari dell’Oratorio Parrocchiale ORANGIO’ di Scisciano. L’evento ha avuto lo scopo di effettuare un percorso educativo con i giovani che si apprestano ad essere i cittadini del futuro. Esso nasce con l’obiettivo di stimolare ed incoraggiare la vita di gruppo  restituendo all’infanzia il bisogno/diritto alla socializzazione, al movimento e alla lealtà agonistica. Trasformare la Piazza del paese in una arena di giochi con l’entusiasmo di numerosi bambini partecipanti, uniti anche per un solo giorno, sono stati per gli organizzatori gli stimoli necessari per rinnovare questo pregevole appuntamento.

La Piazza, per l’occasione, è stata addobbata con bandierine, coccarde, stendardi e lungo tutto il suo perimetro sono state montate gradinate in metallo per gli spettatori, mentre nelle varie borgate sono stati  esposti striscioni, palloncini e bandierine. La preparazione della festa ha coinvolto soprattutto i Volontari dell’Oratorio, i Capitani delle Borgate e i Giudici di gara, ma anche i Genitori, i Commercianti e le Associazioni presenti sul territorio, che hanno contribuiti a rendere piacevole e di successo la manifestazione.  Le otto Borgate con i propri colori che hanno preso parte ai giochi di Scisciano sono state: CAMALDOLI-MONTANARO (Giallo), CASOLA (Rosso), FEUDO (Indaco), FROCIA Bianco), PALAZZUOLO (Azzurro), S.MARTINO (Verde), SPARTIMENTO (Viola), TORRE (Arancione) Le squadre si sono radunate presso l’Oratorio Parrocchiale e, dopo una breve sfilata, hanno raggiunto la piazza. I giochi si sono susseguiti avvincenti e i concorrenti si sono dati battaglia con grinta e vitalità per primeggiare ed entusiasmare il pubblico presente.

I ragazzi con i loro capitani si sono sentiti protagonisti per un giorno nell’eseguire i giochi all’aria aperta e hanno vissuto nuove sensazioni nello scoprire diverse strategie per primeggiare. L’unica nota negativa è stata il timore della pioggia che nel pomeriggio prima delle gare si è riversata sul campo di gioco e poteva impedire lo svolgimento regolare delle gare. Fortunatamente, tutto è proseguito nel migliore dei modi. La Festa dell’Arcobaleno, presentata e condotta abilmente dall’esperto e simpatico RAFFAELE ARIOLA, ha rivissuto, così, con i giochi antichi dei nostri avi, una giornata di sport leale, semplice e salutare, in una cornice di allegria, armonia e colore.

Ha aperto i giochi PADRE MARCO PAINI con il suo messaggio di pace e amore per tutti i concorrenti e i cittadini Sciscianesi.  Le gare sono state effettuate con i seguenti giochi: ‘O CURUOGLIO (Cercine), CORSA COL CERCHIO, CORSA NEL SACCO, TIRO ALLA FUNE, LA PIGNATTA, PALO DI SAPONE. Nell’intervallo delle gare si sono esibiti gli artisti di strada, di danzi e di Animazione Ha fatto seguito l’intervento del Sindaco di Scisciano Prof. Eduardo Serpico con i complimenti e gli elogi allo staff direttivo e alle Borgate per la perfetta e spettacolare organizzazione.

 Nella bellezza di ammirare gli usi, i costumi e i colori della scenografia, non è stata trascurata la Gastronomia, ricca e gustosa cucina Sciscianese, che sta ad indicare il grado di benessere, di civiltà e di raffinatezza di un popolo che predilige un prezioso piatto: GLI GNOCCHI ALL’ORANGIO’ e I DOLCI.

Al termine delle Gare la Classifica 2017 delle Borgate, risulta la seguente: 1) CAMALDOLI – MONTANARO con punti 40, 2) PALAZZUOLO P 37, 3) CASOLA P. 37, 4) FROCIA 37, 5) SPARTIMENTO p.31, 6) S. MARTINO p.29, 7) FEUDO p.26, 8) TORRE P- 22. Al termine della manifestazione i Volontari dell’Orangiò, vivamente hanno ringraziato gli Sponsor per il fattivo contributo offerto, le Autorità Comunali per aver concesso l’autorizzazione a svolgere la Festa tanto attesa dai cittadini, la Polizia Municipale compatta e premurosa al controllo e alla sicurezza dei cittadini , gli intervenuti e tutti coloro che si sono prodigati affinchè l’evento sia stato svolto nel migliore dei modi. Arrivederci all’Anno Prossimo     

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa