Comuni

Scisciano, Amministrative 2018. Candidato a sindaco Napolitano: “La nostra è una squadra coesa, pronta a portare il paese nel futuro”

Scisciano, 24 Maggio – “Scisciano il 10 giugno sarà chiamato a scelte coraggiose, noi ci presentiamo con un progetto di governo innovativo e in quota rosa. L’obiettivo è quello di voltare pagine con una squadra adeguata, coesa e pronta a portare il paese nel futuro”. Sembra racchiudersi in queste poche parole del candidato a sindaco Giuseppe Napolitano –   ieri sera in Piazza XX Settembre per presentare candidati e programma della Lista “Scisciano Bene Comune” – la sintesi di un progetto raccolto in dieci punti essenziali e proposto all’intera comunità. “Fondamentali sono i primi tre punti – dichiara il candidato a sindaco –  il piano urbanistico comunale, la riorganizzazione della macchina amministrativa comunale che include delle ottime risorse ma che ha comunque bisogno di ulteriori risorse per portare avanti progetti e rendere ai cittadini servizi più utili e più idonei, infine il terzo fondamentale punto, è garantire al paese finalmente una vivibilità”.

In una piazza gremita e attenta, il candidato a sindaco della Lista N°2 cede il microfono ai dodici candidati alla carica di consigliere comunale per una breve presentazione personale. Prevalente la presenza femminile nella lista – ben otto su dodici –  ma forte anche la partecipazione di giovani “pronti a dare il loro contributo per il bene comune” dichiara dal palco l’ingegnere Peppino Napolitano.

“Abbiamo sostituito – prosegue –  l’io e l’altro appunto con il noi e desideriamo condividere con tutte le persone sensibili al bene comune un progetto che miri a sollecitare le nuove generazioni all’impegno civile, mettendo da parte gli interessi personali e soprattutto i corporativismi. Noi vogliamo la gestione del bene comune che non sia clientelare e vogliamo contribuire a formare una comunità unita, preparata e innovativa, in grado di definire identità e vocazioni di un territorio smarrito, per proiettarlo verso il futuro. Vogliamo dunque andare – conclude il candidato a sindaco –  oltre il domani ed è per questo che abbiamo scelto il futuro, ed è per questo che abbiamo scelto Scisciano Bene Comune”.

Inevitabile poi l’accenno al programma della lista “Il nostro a differenza di quello degli altri, proietta il paese verso il futuro. Tanti sono i punti fondamentali che guardano essenzialmente la crescita della nostra comunità. C’è in noi, dunque, la ferma volontà di realizzare le cose, perché Scisciano necessita soprattutto di un cambiamento e sento che i cittadini lo desiderano fortemente”.

Infine la squadra del progetto “Scisciano Bene Comune”, giovane con professionalità ben definite e in quota rosa “Devo dire che la lista è davvero professionale e aggiungerei anche competitiva. Perché questi candidati e queste candidate? La risposta è molto semplice – prosegue Napolitano – perché siamo pronti, se Scisciano il 10 giugno sceglierà la lista numero due, a governare, ad amministrare fin dal primo giorno, a realizzare e concretizzare il nostro programma senza perdite di tempo. Il motivo della prevalenza femminile nella lista è dovuta alla convinzione che le donne saranno certamente quelle che porteranno valore aggiunto per poter concretizzare finalmente il futuro! Sono convinto – conclude l’ingegnere Napolitano –  che le donne della nostra lista, professionalmente molto preparate, faranno cose estremamente positive per il paese, nell’esclusivo interesse dell’intera comunità di Scisciano”.


image_pdfimage_print