Attualita'

Sciopero dei Giudici di Pace: chiedono Giustizia!

Napoli, 23 Marzo – I giudici di pace sono in sciopero dal 20 Marzo e lo saranno sino al 24. Questo avviene mensilmente dal mese di Ottobre 2016 creando non poche problematiche. Ma se un Giudice che si occupa di giustizia ha bisogno esso stesso di giustizia? Eh Sì! Capita anche questo! A raccontarci il perché delle agitazioni è Rossella Barone Presidente del Coordinamento Magistratura Giustizia di Pace “Protestiamo contro una riforma volta innanzitutto ad eleminare una generazione di professionisti tra i 45 e i 60 anni che fino ad ora hanno svolto il loro lavoro con abnegazione ponendosi al servizio delle istituzioni”.

Quello cui si riferisce la Barone è la legge delega 57/2016 per la riforma organica della magistratura onoraria e altre disposizioni sui giudici di pace che prevede, tra le altre cose, la decadenza della distinzione tra giudici di pace e giudici onorari di tribunale, in quanto confluiranno in una sola figura denominata “giudice onorario di pace” ovvero gop. Va sottolineato che attualmente il giudice di pace è autonomo nella sentenza, con la nuova legge delega la figura nascente del gop perde l’attuale autonomia funzionale e organizzativa, in quanto sarà il presidente del tribunale a coordinarlo provvedendo alla gestione del personale di magistratura e amministrativo. Questo vuol dire che anche i processi che passeranno per i giudici di pace entreranno in un sistema di lungaggini burocratiche e date da stabilire di volta in volta come avviene per i processi in tribunale. E chi ci è passato almeno una volta sa bene di cosa si stia parlando!

“Noi chiediamo – aggiunge la Barone –sussistendo tutti i presupposti di legge, avendo noi giudici di pace, contrariamente a quanto detto dal Ministro Orlando, fatto un concorso-corso pubblicato in G.U. e tenuto conto anche delle pronunce europee che sia revocata in primis la legge delega 57/2016, almeno nelle parte che lede i diritti della magistratura di pace in regime transitorio ovvero da coloro che svolgono questa attività da più di 12 anni. Ed inoltre chiediamo che i giudici di pace siano stabilizzati nel ruolo organico”. In Italia i giudici di pace sono circa 1370 e si occupano per il 60-70% del contenzioso civile ed il 30 % del contenzioso civile.

Il Ministro della Giustizia Orlando sino ad ora non si è pronunciato in merito, sarà la volta buona?

 

 

 

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa