Comuni

Saviano, Settimana Santa della Pasqua: l’infiorata savianese

Saviano, 25 Aprile – Nei primi due giorni della settimana Santa 2019 nelle Chiese Parrocchiali di Saviano, si sono svolti i vari incontri per la composizione dell’Infiorata savianese promossa dall’Associazione “Saviano in Fiore”.

Molte persone, unite insieme nella Sacrestia della Chiesa di S.Michele Arcangelo, sotto la Direzione dell’Ing. Vincenzo di Giorgio hanno iniziato il magico momento del lavoro artistico dell’infiorata da eseguire nelle cinque Chiese del Paese. L’infiorata è la rappresentazione decorativa di immagini sacre ottenute dall’assemblaggio di petali variopinti di fiori, foglie e altro materiale semplice aggiunto. L’Associazione “Saviano in Fiore” presieduta dall’Ing. Nino Pacchiano e promossa dal talento artistico di Salvatore Palmieri, si vanta di avere tra le sue file numerosi soci, tra cui molti giovani studenti, casalinghe, artigiani e professionisti che offrono volontariamente il loro contributo manuale per ottenere delle ottime composizioni. Il primo momento avviene con l’arrivo dei fiori richiesti in base ai mq di tutti i tappeti da coprire. e  tutti i soci  dell’Associazione si dividono in gruppi per operare la selezione dei fiori secondo il colore e il taglio.

Nel giorno seguente continuano la selezione e il taglio del giorno precedente ed avviene anche la distribuzione dei petali e dei fiori colorati alle Chiese interessate, mentre il gruppo artistico dell’Associazione, si interessa a stendere per terra e negli spazi programmati i bozzetti preparati, sui quali vengono, poi, sovrapposti i fiori e il materiale aggiunto. I soci dell’Associazione e dell’A.C. Parrocchiali, sotto la direzione degli esperti artisti locali hanno rappresentato “il passaggio della schiavitù … dalla morte alla vita”. Gli autori dei vari riquadri sono: Salvatore e Roberto Palmieri, Vincenzo Di Giorgio e Francesca Liguori  per la Chiesa di S. Michele Arcangelo, Ottavio Benvoluto, Mena Pierro, Melania Di Palma e Annalisa Sepe per la Chiesa dell’Immacolata, Antonio  e Anna De Giulio e Antonella Ambrosino per la Chiesa della Libera, Mariangela Notaro Carmela Gaetano Napolitano, Gennaro Morelli, Francesco Tufano e Domenico Alfieri per la Chiesa di S. Giovanni Battista, Antonella Carrella, Rosa Carrella, Carmine Tafuro e Marianna Tafuro per la Chiesa di S.Erasmo, che hanno eseguito le composizioni floreali dei tappeti a tema religioso, con  l’obiettivo di divulgare la forza del Vangelo in un mondo attraversato da grandi cambiamenti e scetticismi. L’esecuzione delle opere d’arte viene completata in tarda serata, con la gioia e la soddisfazione dei giovani artisti per aver eseguito dei veri capolavori. In particolare è da menzionare la bellissima realizzazione del tappeto di segatura della Chiesa di S.Michele Arcangelo “La Flagellazione di Cristo”.

Giovedi 18 Aprile 2019 della Settimana Santa, nel Duomo di Nola Il Vescovo, si è incontrato con i Sacerdoti della Diocesi e ha benedetto gli Oli Santi: Oli dei Catecumeni, Olio Crismale e gli Oli degli Infermi. Questi  oli, poi,  sono stati distribuiti alle Parrocchie dove saranno usati per l’Amministrazione dei Sacramenti (Battesimo, Cresima e Unzione dei malati). Nella Celebrazione Vespertina gli oli sono stati portati, poi,  in processione ed esposti alla visione dei fedeli. Si è proseguito, poi, alla Celebrazione della “COENA DOMINI” con la lavanda dei piedi. Ha fatto seguita, poi, da parte dei fedeli la visita ai sepolcri, molto apprezzati per la ricchezza dei tendaggi, scenografie, piante e fiori. L’associazione “Saviano in Fiore” ha fatto rivivere, cosi, questa famosa arte storica ed ha offerto ai molti cittadini interessati, la piacevole visione delle Immagini realizzate in modo perfetto e scenografico.

 

 Venerdi 19 Aprile 2019 si è svolta la tradizionale processione di Gesù morto, che rappresenta per tutto il mondo Cattolico, il giorno religioso più sentito della Settimana Santa. In Mattinata, la celebrazione religiosa ha avuto inizio con l’arrivo in Piazza Vittoria del gruppo Bandistico “Città di Bracigliano”  Maestro e Direttore Carmine Santaniello, che si è esibito per tutta la mattinata in Piazza Vittoria.. Nel pomeriggio nella Chiesa di S.Michele Arc. si è effettuata la “Passione di Nostro Signore Gesù Cristo” con la partecipazione dei Rev.mi Sacerdoti e fedeli di tutte le Comunità Parrocchiali di Saviano. Quindi ha fatto seguito la tradizionale “Processione di Cristo morto e della Vergine Addolorata”. L’imponente Processione è stata seguita dalle varie Associazioni Cattoliche e dalle Autorità Politiche, Militari e da una fiumana di persone. Durante tutto il percorso tradizionale, la Banda Musicale, che  ha accompagnato il corteo religioso per le strade del paese, ha eseguito i famosi brani musicali, ideati dall’Avv. Fuschillo e composti dal Prof. Antonio Cece. In serata al rientro in Chiesa, la grande massa dei Fedeli si è accalcata con devozione in fila, per porgere l’ultimo saluto a Cristo morto e all’Addolorata e per ricevere il simbolico fiore “Fresia” che, essendo stato nelle mani di Gesù, ogni persona porta a casa in segno di amore e di pace. 

 

Domenica 21 Aprile 2019 si è celebrata la Pasqua del Signore. Essa  ha origini ebraiche e significa “Resurrezione” cioè il passaggio dalla morte alla vita, dal peccato alla grazia. Il Cristo Gesù come persona umana muore ma risorge come persona divina e sale in cielo  a fianco del Padre. Il Comitato del “Venerdi Santo” Saviano, ringrazia, vivamente,  tutti i fedeli che, ancora una volta hanno partecipato, con grande fervore e devozione alle celebrazioni religiose e  si augura che la Pasqua sia stato un momento di armonia, amore e pace per tutte le Famiglie.  (

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print