Cronaca

Saviano, noto gruppo Facebook “Saviano non molla” vittima di un sabotaggio!

Saviano – Saviano non molla, gruppo facebook che si occupa delle problematiche di Saviano, torna alla ribalta. Ma stavolta, più che attaccare, è stato costretto a difendersi da un tentativo di sabotaggio. Durante la notte, infatti, uno sconosciuto soggetto, avrebbe rubato la password del profilo di Gennaro Scognamiglio, amministratore del gruppo Saviano non molla: attraverso questa operazione, l’autore di questa azione si è illegittimamente impossessato sia del profilo personale di Scognamiglio, sia del ruolo di amministratore del gruppo “Saviano non molla”, esautorando l’originario creatore dalle sue funzioni.

La reazione di Gennaro Scognamiglio non si è fatta attendere: ha prontamente denunciato il fatto presso la Caserma dei Carabinieri di Saviano, spiegando dettagliatamente cosa gli è accaduto. Non solo la sottrazione del ruolo di amministratore, dopo che si è impossessato del profilo personale, ma l’autore del vile gesto ha anche cambiato nome al gruppo, rendendolo addirittura non rintracciabile dal pubblico che frequenta la piattaforma. Tutto ciò, chiaramente, integra gli estremi di una condotta penalmente rilevante.

Le ragioni restano sconosciute, così come l’autore, che molto probabilmente si nasconde dietro un nome falso. L’amministratore di Saviano non molla ha voluto commentare così: “E’ abbastanza triste vedere episodi che hanno come unico obiettivo la morte della democrazia. Colpire Saviano non molla significa colpire la libertà di espressione, significa volere oscurare l’unica voce libera a Saviano. Ma hanno sbagliato, io lotterò sempre, attraverso la parola e la democrazia. Ho presentato denuncia alle autorità competenti, sono molto fiducioso: un episodio così basso non può passare inosservato”.

image_pdfimage_print