Comuni

Saviano, in memoria del professore Francesco Lanzara: maestro di immensa cultura, intelligenza superiore e grande saggezza

Saviano, 13 Luglio – Il Prof. Lanzara Francesco, nato a Nola il 9 Agosto 1929, si è spento serenamente il 31 Maggio 2018, dopo aver vissuto per molti anni insieme alla sua collega e consorte Esposito Giuseppina nella sua tenuta storica della Località Verdischi di Via Nola, S. Gennaro Ves.no. Dopo aver conseguito gli studi classici ed aver vinto il Concorso per l’insegnamento nella Scuola Elementare, nel 1952 inizia la sua carriera di Insegnante nella prima sede di Titolarità a Brusciano (Scuola Serale) per poi trasferirsi a Saviano al 1° Circolo Didattico dove rimane per circa 26 anni acclamato, elogiato e stimato dai suoi alunni che lo ricordano ancora come un Maestro fiero, orgoglioso, preparato, disponibile ed entusiasta della propria scelta professionale.

Egli svolgeva il proprio lavoro educativo, con impegno ed abnegazione, per la crescita e la preparazione globale dei suoi alunni. Raggiunge con gli onori a 37 anni di servizio il giusto traguardo della quiescenza; ma la morte della cara consorte Giuseppina lo sconvolge e lo fa chiudere in sè colpito anche da un malore celebrale che gli paralizza mezza persona e la parola. Egli vive gli ultimi anni della sua vita nella sua tenuta a stretto contatto con la disponibilità dei due figli Felice e Giovanni (Ingegneri) e il conforto degli amici.

La sua morte ha lasciato un grande vuoto tra i familiari e conoscenti, che lo ricordano come un Maestro di cultura immensa, d’intelligenza superiore e di grande saggezza e generosità verso tutti;  una persona dedita al lavoro e alla famiglia, un padre affettuoso, amorevole e nello stesso tempo di carattere forte ed altruista, rispettoso e sincero con tutti.       

image_pdfimage_print

Operando in un contesto sociale serio ed efficace mi limito ad aggiornare i cittadini, con la giusta coerenza, trasparenza e cordialità sui fatti, eventi ed articoli sportivi.

Lascia un commento