Comuni

Saviano, All’Auditorium Comunale la talentuosa Compagnia Teatrale “I Contrattori” in “Adelaide”[Video]

Saviano, 13 Maggio – Sulla scena del teatro Auditorium di Saviano, ieri 12 maggio, quattro straordinari attori e una talentuosa vocalista, della Compagnia teatrale I Contrattori  hanno tenuto il fiato sospeso con le loro abilissime interpretazioni per “Adelaide”. E’ il dramma di Fortunato Calvino, regista teatrale e drammaturgo, autore di numerose opere di grande spessore del teatro napoletano contemporaneo, pluripremiato a svariate rassegne teatrali nazionali e a  festival cinematografici.

I testi di Calvino toccano temi sociali scottanti sempre più attuali le cui conseguenze sono presenti ogni giorno sui quotidiani e social : le problematiche della famiglia disagiata, la solitudine, l’emarginazione, l’abbandono, l’indigenza, l’omosessualità, la pazzia, la fede, la delinquenza.  C’è un Calvino che ha tradotto i silenzi martoriati in voce.  L’autore si ferma su Napoli dai mille colori, e indaga le tortuosità della “camorra” che compromette sia la sfera maschile che quella femminile. Donne, madri che crescono i loro figli senza valori e con esempi di messaggi diseducativi.

E’ Napoli irrazionale, triste e sarcastica, dove i sentimenti puri si perdono di vista. E’ la “gente di quartiere”, che per proteggersi da ogni male  si rifugia nell’unico  spazio che gli appartiene: il proprio cuore. Adelaide è il dramma che la Compagnia ha saputo mettere in scena lasciando muovere sulla scenografia di una stanza, i passi ora fermi, ora affrettati, ora glaudicanti al cammino  che prende forma con colpi di scena da lasciare il pubblico in sala  col respiro a mezz’aria.

 La Compagnia I Contrattori, di Marigliano, nata solo un anno fa, nel 2018, unisce in una magica simbiosi  persone appassionate di teatro, provenienti da altre compagnie e vi  collaborano parallelamente  con i loro programmi di lavoro.

  Adelaide è una storia intrigante e coinvolgente, di fisicità e personalità, che Adelaide- Eleonora Flauto,

l’ avvocato Alfredo -Tony Tale,

Genny-Andrea Fiorentino,

 Patrizia-Rossella Di Luca ,

 la vocalista -Antonietta Sorrentino,

 l’aiuto regia- Laura Alaia

 e la  regia di  Antonio Vitale

 hanno saputo dare corpo con passione e professionalità all’opera.

Adelaide, una vecchia ex prostituta, per vivere offre a pagamento alloggio e cure a delinquenti feriti in agguati.

 E’ tutta gente di malaffare che entra ed esce da quella casa, come Genny che brama a diventare il boss del quartiere, senza scrupoli, pronto a calpestare chiunque pur di ottenere ciò che vuole, per la vorace  sete del dio denaro e del potere. -“voglio addiventà uno ca conta, voglio fa’ tanti ‘e chille solde ca m’aggià accattà meza città!”

L’ opera teatrale è il dramma difficile di solitudine e malessere, di respiri  in continuo vagabondare,  di gente che della camorra ne fa il simbolo. Patrizia, senza sani principi, aspira a sposarsi conun  uomoche  comanda, un capoclan, che le dia  comfort, non importa da dove provenga la sua sperata agiatezza, le  basta che non faccia la fine di sua madre che ha sposato un morto di fame.  Adelaide, non più giovane e bella, donna di mille dubbi, sulla sfera dei ricordi riesce a tratti ad essere una donna dolce ed amorevole,  così come  negli altri personaggi si profila il lato umano, ma restano  fermi al loro destino ineluttabile.

Un successo per la Compagnia che ha riscosso nutriti applausi dal pubblico numeroso. Lo stesso Fortunato Calvino, presente in sala, a fine spettacolo chiamato in causa ha ringraziato gli attori calorosamente: -“Sono rimasto colpito, dalla scenografia che avete saputo dare ad una stanza che funge da gabbia, per le anime erranti  di un destino segnato dal malessere  sociale. Mi ha molto emozionato vedervi recitare un dramma che secondo me non è per niente facile, anzi difficilissimo per sfumature di psiche. L’avete reso palpabile con le vibrazioni delle nostre emozioni dando il massimo. Grazie, grazie davvero.ll giorno 24 maggio presso il teatro Troisi di Afragola, la stessa Compagnia rappresenterà un altro mio lavoro, il  dramma dal titolo “Maddalena”

Il testo, nasce dall’esperienza che ho fatto negli anni ’80, al Frullone. E’ la storia di una donna, una paziente alle prese con la vita post manicomio, richiama il problema della ricollocazione nella società delle persone sottoposte a terapie psichiatriche e che in seguito alla legge Basaglia del 1974 si videro all’improvviso tirati fuori dalle strutture psichiatriche.”

Maddalena è il dramma della lotta a sopravvivere in una comunità che continua a considerare pazze le persone uscite guarite dal manicomio. La famiglia è assente ed indifferente ad ogni forma di accoglienza. La pazzia è un marchio difficile da levare.  E’ una storia di riflessioni, un intreccio di problematiche che convogliano in un unico tema centrale: l’amore. Maddalena troverà una sistemazione?

 Il 24 maggio al Teatro Troisi di Afragola (NA) troverete la risposta.

Personaggi ed interpreti.

Attori: Maddalena – Elenonora Flauto,

 Lucia-Rossella di Lucca,

 Cristina-Laura Alaia,

  Teresa-Marcella Vellusi,

 Antonietta Sorrentino,

 Salvatore-Paolo Nicolella

Regia I Contrattori.

Presenti  in sala  il senatore avv. Francesco Urraro, il sindaco di Marigliano  avv. Antonio Carpino, il consigliere delegato della Città   Metropolitana Francesco Iovino , che hanno speso parole di lode per la cultura dell’arte in ogni forma espressiva.  Il senatore Urraro ha espresso –“ L’arte teatrale  porta a riflettere con il proprio  operato  sui molteplici problemi del mondo che ci circonda ed è gradevolissimo quanto la città di Saviano si faccia carico di un impegno così importante, il programma stagione nell’ambito delle attività sociali col Premio Carmine Mensorio. Un dolce pensiero va  a Noemi,di una presta guarigione, vittima dell’ agguato di venerdì scorso a Napoli. Un augurio a tutte le mamme per la loro festa e a condurre la buona educazione dei propri figli in questa società vittima di sbandamento generale.”

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print