Comuni

Saviano, ai nastri di partenza la XIII Edizione della Rassegna Teatrale Festival Città di Saviano

Saviano, 19 ottobre 2016 –  La Rassegna teatrale della “Città del Carnevale”, intitolata al compianto Senatore Carmine Mensorio, beneamato personaggio di primo piano della politica a livello nazionale, è giunta alla sua XIII edizione. Un appuntamento che vanta consenso di pubblico e che nella sua progettualità socio/culturale, coinvolge diversi enti quali il Comune di Saviano – Assessorato alla Cultura;  la locale Pro loco, “Il Campanile”; l’ininterrotta direzione e gestione del teatro affidata  al ‘patron’  Giovanni Palladoro  e  un “Gruppo di lavoro” propositivo, sempre pronto a favorire iniziative collaterali che sfociano nel sociale, inteso nel significato più ampio del termine, e nella cultura, coinvolgendo di volta in volta degli studenti della locale scuola media, nell’intento di avvicinare i giovani a questa nobile arte.

Ben diciannove le opere in rassegna, nove delle quali inedite, racchiuse in due gruppi e divise in maniera simbolica, solo per motivi organizzativi. Un vero record che farà sicuramente contenti gli spettatori che sono soliti intervenire in maniera massiccia, facendo registrare il più delle volte, il tutto esaurito! Ed orgoglio degli organizzatori, soddisfatti nel constatare che il proprio impegno sta dando di anno in anno i frutti sperati.

Prossimamente vi sarà la presentazione ufficiale della kermesse, alla presenza delle compagnie partecipanti, delle autorità, della stampa e di varie associazioni presenti sul territorio che operano nel campo artistico/culturale e nel sociale. L’orario di inizio è previsto alle ore 18,30 come già nelle ultime edizioni, salvo concomitanze di orario con le partite del Napoli Calcio. In tal caso le rappresentazioni verranno posticipate alle ore 20:30.

 

 

Per la “Rassegna 1” Il taglio del nastro dell’edizione numero XIII è previsto  per il  20/11/2016 con il gruppo teatrale “Summa Villa”, associazione teatrale proveniente da Somma Vesuviana  che propone  l’opera “Mpriesteme a mugliereta” di O. e G. Di Maio per la regia di Maria Acanfora.  

A seguire in data 11/12/ 2016 “Un libro in musica” presenterà il lavoro scenico “Il vecchio e il mare” per la regia di Felice Falco. Trattasi di un lavoro teatrale tratto appunto dal romanzo di Ernest Hemingway. Per questo capolavoro, lo scrittore statunitense ricevette il premio Pulitzer nel 1953 e il premio Nobel nel 1954.

All’inizio del nuovo anno, e precisamente in data 08/01/2017, andrà in scena “I voli pindarici”,  gruppo teatrale proveniente da S. Anastasia con la proposizione di “Dio Vede e provvede” di G. Maresca,  per la regia di G. Maresca  e A. Miani.

A seguire in data 22/01/2017 la Compagnia Omega di Cercola proporrà il lavoro “ E’ Asciuto Pazzo ‘o parrucchiano”, commedia datata 1989, di G. Di Maio per la regia di Francesco Amoretto. Una commedia basata su equivoci e falsi miracoli, che negli anni ’70 fu il cavallo di battaglia dell’attrice Luisa Conte, allora sovrana, nel “suo” teatro Sannazzaro.

In data 22/01/2016 la compagnia teatrale locale “Onda Verde”, presenterà “La figliata” di R. Viviani per la regia di F. Perretta, commedia che mette in risalto le vicissitudini di un uomo anziano mite, che attraversa inaspettatamente una stagione felice: sposa una donna giovane e bella. Ma la realtà non manca di riservare sorprese.

In data 19/02/2017 la compagnia “In Alto mare” da Sarno,  insieme alla Parrocchia Immacolata di Saviano, presenterà “I Vicoli” di G. Caliendo per la regia di F. Mancuso. 

In data 12/ 03/ 2017,  il gruppo “Destinazione ostinata e contraria”  da Ottaviano, si esibirà in “Cravattari” di F. Calvino per la Regia di C. Ruoppo. Rappresentazione che riverbera un universo di corruzione e sopraffazione mettendo in risalto il mondo degli strozzini definiti eufemisticamente cravattari.

In data 26/03/2017 è la volta della compagnia teatrale “ I Matt…Attori” di Thomas Mugnano  da Roccarainola che propone “ Figli e Napute … chelle ch’è faie è tutto perduto”. Un’opera scritta  e diretta dallo stesso Mugnano, riproposta al pubblico savianese in quanto già messa in scena in una delle passate edizioni.

Gli appuntamenti teatrali proseguono in data 09/04/ 2017 con la compagnia locale “Stati d’animo” che presenterà  “C’è pensa mammà”  di O. e G. Di Maio.

In seguito in data 30/04/2017 altra compagnia locale “Radici Cristiane”  con “Tutta colpa del DNA”,  opera scritta e  diretta da Pietro Coppola. Quest’ultima esibizione chiude di fatto la Rassegna n. 1.

 

Per la “Rassegna n. 2”, in data 27/11/2016 andrà in scena  “O’ Spassatiempo” di Tufino  con “Madama Quatte sorde” di G. Di Maio per la regia di F. Tortora.

Il giorno 18/12/2016  il Centro Studi Mirra di Saviano, proporrà lo spettacolo tendenzialmente musicale “Napoli, ieri, oggi e … domani”,  ideato e diretto da F. Mirra.

Altra compagnia locale “Rosso Vesuvio”, salirà in scena il 15/01/2017 con “Ninni ninne e … nonni”, uno spettacolo ideato e diretto da N. Licenziato.

In data 29/01/2017 la compagnia “Pro-loco Hyria” di Casamarciano presenterà l’opera Eduardiana “Ditegli sempre di si” per la regia di Giovanni Cavaccini. Una commedia  scritta da Eduardo De Filippo nel 1927 e contenuta nella raccolta intitolata “Cantata dei giorni pari”.  

 

A seguire per il giorno 12/02/2017 il gruppo R. Reppucci da Marigliano salirà sulle tavole del palco con lo spettacolo “Avendo – potendo – pagando”  di G. Di Maio e N. Taranto per la regia di A. Cerciello.

Per il secondo cartellone, successivamente, in data 5/3/2017 sarà programmata  “… E fuori nevica” di V. Salemme, una commedia proposta dal gruppo teatrale proveniente da San Gennarello di Ottaviano, “Gli amici del sig. G.”

In data 19/3/2017 sarà il turno della compagnia  teatrale “Gli Amattori”,  gruppo proveniente da Ottaviano con la rappresentazione scenica “Nemecmi” di Tato Russo per la regia di A. Annunziata.

Per il giorno 02/04/2017 la compagnia locale “Teatr@arci” proporrà “Cafè Chantal” di E. Scarpetta per la regia di Felice Falco. Uno spettacolo che richiama un genere di spettacolo di varietà apprezzato in Francia e Italia tra la fine dell’Ottocento e i primi del Novecento, sullo sfondo di ironia  e comicità.

In data 23/ 04/ 2017 chiuderà il ricco programma il gruppo “La Monade” di Terzigno con lo spettacolo “Panta Rei”,  una proposizione ideata e diretta da M. Balzano. 

 

A testimoniare la crescita dell’evento nel tempo, non solo il numero delle compagnie partecipanti – ben diciannove come già detto! – ma anche e soprattutto la qualità di tante di queste, che curano nei minimi dettagli le opere proposte con un cast di attori ed attrici veramente all’altezza del compito.

E le componenti responsabili  della  programmazione dell’evento, stanno impegnandosi nello stilare un nuovo regolamento che disciplini la partecipazione delle compagnie già dalla prossima edizione, con l’obiettivo di perfezionarne gli ingressi tramite una selezione attenta nel valutare le opere da presentare alla commissione esaminatrice previo supporto meccanico.  Ne sapremo di più a tempo debito.  

 


image_pdfimage_print