Comuni

Sant’Antimo, voragine cantiere via Appia. Chiariello (CDX):”Eseguito un sopralluogo, solo pericolo e abbandono”

Sant’Antimo, 23 Giugno – “Non si elaborano prontamente soltanto i percorsi alternativi, peraltro senza indicarli sul luogo con una segnaletica degna di questo nome. Prontamente, lo dico al sindaco di Sant’Antimo,  si mettono prioritariamente gli operai al lavoro per porre in sicurezza e riaprire un cantiere inspiegabilmente abbandonato. Ci si dà da fare per ripristinare la circolazione in un’arteria stradale fondamentale per tutti i paesi a nord di Napoli”. Lo afferma il consigliere Corrado Chiariello, coordinatore dei consiglieri di opposizione di centrodestra del Comune di Sant’Antimo, rinviando allo smottamento verificatasi la notte scorsa all’interno del cantiere stradale Eav sulla tratta di via Appia Giugliano-Sant’Antimo chiusa al traffico veicolare in entrambe le direzioni dai Vigili del Fuoco.

“Da un sopralluogo che ho effettuato questa mattina al cantiere – sottolinea Chiariello – ho potuto constatare l’assenza di una segnaletica che indicasse in maniera chiara il pericolo e i percorsi alternativi e, cosa forse ancor più grave, l’abbandono più totale: né un vigile urbano, né un vigile del fuoco, né un volontario, nemmeno un operaio”.

“Per fortuna – ironizza Chiariello – ci sono i post del sindaco Russo che spiegano tutto. Anche se ahinoi presagiscono disagi. E si sa: quando Russo presagisce una cosa negativa, di solito va anche peggio”, conclude Chiariello.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print