Comuni

Sant’Antimo, consigliere Chiariello: “Per omessa trasmissione documenti puniti tutti i funzionari. Chiedo revoca documento e Commissione trasparenza”

Sant’Antimo, 17 Agosto – “Chi sbaglia paga, non altri! Sospendere una parte dello stipendio, come ha fatto il segretario Generale del Comune di Sant’Antimo, a tutti i funzionari di settore perché qualcuno avrebbe omesso di inviare alla Prefettura la copia della delibera di Consiglio sugli equilibri di bilancio è un atto grave sul quale va fatta immediata chiarezza. Per questo chiederò la convocazione immediata della Commissione Trasparenza per capire chi è il vero responsabile di questa mancata trasmissione e cosa vi sia realmente dietro l’adozione di sanzioni che appaiono quantomeno indiscriminate”.  

Così Corrado Chiariello, Consigliere di Opposizione di Centrodestra del Consiglio comunale di Sant’Antimo, commentando le disposizioni del Segretario Generale con le quali si sanzionano (attraverso la sospensione delle indennità di posizione) i Responsabili dei Settori I, II, III, IV, V, VI e VII e i relativi Responsabili di Servizio, per una presunta omessa trasmissione della delibera si Salvaguardia sui conti comunali.

“Nelle more – aggiunge Chiariello – mi auguro che il Segretario Generale revochi ad horas il provvedimento che, per come formulato, appare palesemente illegittimo”.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa