Comuni

Sant’Antimo, Chiariello (CDX):”Politiche sociali? Si continuano ad affidare le pecore alle cure del lupo”

Sant’Antimo, 19 Aprile – “Volendo parafrasare la Settimana Enigmistica, forse non tutti sanno che nel gioco degli incastri e dell’affidamento delle deleghe finalizzate alla solita familistica e clientelare gestione del potere, il sindaco Russo ha preparato la strada ad un nuovo disastro: accorpare, come ha fatto, la delega alle Politiche Sociali a quella del Bilancio, assessorato che ha registrato un fallimento assoluto, equivale infatti ad affidare le pecore alla cure del lupo”. Lo affermano i consiglieri di opposizione di centrodestra del Comune di Sant’Antimo (Na) Annarita Borzacchiello, Vito Cesaro, Corrado Chiariello e Innocenzo Treviglio.

“Vale la pena ricordare – spiegano – che se questa amministrazione non paga da ben 9 mesi gli assegni di cura alle famiglie povere con diversamente abili a carico, gli stipendi alle cooperative e il dovuto a tantissimi fornitori, è perché è stata talmente inetta da farsi sospendere il trasferimento di ben 2 milioni di euro dal governo per non aver trasmesso per tempo la documentazione economico-finanziaria dell’ente”.

“Pertanto, con quest’ultima bella trovata si profilano tempi neri anche e soprattutto per chi, alla sfortuna di ritrovarsi un’amministrazione che rappresenta una vera e propria calamità per Sant’Antimo, soffre gravi disagi familiari e personali“, concludono i consiglieri di opposizione di centrodestra.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print