Comuni

Sant’Antimo, Chiariello (CDX): “Mancata richiesta fondi crolli è fatto gravissimo”

Napoli, 12 Ottobre – “La mancata richiesta dei fondi stanziati dalla Regione Campania per l’emergenza cavità di Sant’Antimo che solo per un colpo di fortuna non si è trasformata in tragedia, è un fatto grave del quale il sindaco deve rispondere immediatamente. Anzi gravissimo visto che fa il paio con la mancata partecipazione al bando della Città Metropolitana per l’assegnazione dei fondi per le attrezzature e gli strumenti per la Protezione Civile”.

Lo afferma Corrado Chiariello, consigliere coordinatore dell’Opposizione di centrodestra del Comune di Sant’Antimo, commentando l’esito dell’interrogazione presentata dal Gruppo di Forza Italia in seno al Consiglio Regionale Campania all’assessore regionale Bruno Discepolo per sapere se e con quale esito fosse pervenuta agli Uffici regionali competenti la richiesta delle risorse stanziate ad agosto 2018 per fronteggiare l’emergenza crolli a Sant’Antimo.

“E’ vergognoso: ci sono decine e decine di sfollati, per non parlare degli esercizi commerciali inagibili, che ancora oggi attendono di conoscere la loro sorte mentre l’unica certezza che hanno ricevuto è l’imminenza dello sfratto di chi è rimasto senza casa dall’hotel Olimpia”, sottolinea Chiariello.

“Così, con questa amministrazione incapace e indolente non si può più andare avanti: Russo, famigliari e compari vari devono andarsene a casa il più presto possibile. Sant’Antimo non ne può più di degrado, rifiuti e clientele. Sant’Antimo deve voltare pagina”, conclude Chiariello.

image_pdfimage_print

Lascia un commento