Comuni

Sant’Antimo, Chiariello (CDX): “Da sindaco dimissioni farsa, fatti gravissimi”

Napoli, 11 Marzo – “Sono arrivate le dimissioni farsa del sindaco di Sant’Antimo Aurelio Russo. Seguono, come da copione, un documento vergognoso, da esposto all’Anac e ad altre Autorità, nel quale contratta con alcuni consiglieri la propria sopravvivenza politica al potere con la gestione condivisa dell’appalto per il Servizio rifiuti, degli appalti milionari delle opere in città e dei concorsi locali e regionali. Tre temi fondamentali della gestione del potere che, tuttavia, già rappresentano il simbolo del suo personalissimo fallimento politico”. Lo afferma il coordinatore dei consiglieri di opposizione di centrodestra del Comune di Sant’Antimo, Corrado Chiariello.

“Il fatto poi che quell’ignobile accordo si concluda con una vera e propria violazione delle norme costituzionali sul divieto di mandato imperativo, perché stabilisce l’inamovibilità di ruoli e funzioni fino alla fine della consiliatura, la dice tutta sulla presunta legittimità di questa operazione”.

“A questo punto, visto che oramai è diventato un esperto e che, sebbene non più sindaco, prenderà parte e gestirà la convocata conferenza dei Capigruppo – sottolinea Chiariello –, tiri fuori gli attributi, se li ha, e renda pubblica, in diretta streaming, questa seduta”.

“Tutto questo, fermo restando che non legittimeremo mai, neppure in termini interlocutori, quanto sta accadendo  e riservandoci, intanto, di rivolgerci a chi di competenza”, conclude il coordinatore dei consiglieri di centrodestra.

Chiedi la correzione di questo articolo a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print