Politica

Sant’Antimo, A. Pentangelo (FI):”Sollecitudine sospetta su PUC, ma la gara è illegittima. Sindaco la revochi”

Napoli, 6 Settembre – “La gara per l’affidamento del Piano Urbanistico Comunale di Sant’Antimo, scritta con sollecitudine a dir poco sospetta dall’amministrazione Russo, è senza copertura finanziaria ed è quindi, così come opportunamente segnalatomi dai consiglieri comunali di centrodestra che per questa scandalosa vicenda hanno inteso investire il Coordinamento provinciale del partito, è palesemente illegittima”. Lo afferma l’onorevole Antonio Pentangelo, Deputato e Coordinatore di Forza Italia della provincia di Napoli per il quale “questo provvedimento va immediatamente revocato”.

Per Pentangelo “serve chiarezza assoluta: dobbiamo capire quali interessi o comunque i motivi che hanno spinto il sindaco ad esporsi fino a questo punto”. “Per questo – prosegue l’esponente di Forza Italia – già nelle prossime ore segnaleremo doverosamente ai Revisori e alla Corte dei Conti questo caso: una gara del valore di oltre 200 mila euro già pubblicata anche sulla Gazzetta Ufficiale con una copertura di bilancio di appena 15 mila euro per l’anno 2018 e altrettanti per il 2019″. “Parliamo – aggiunge Pentangelo – di un fatto grave, anzi gravissimo, anche perché il professionista eventualmente incaricato non potrà neppure essere pagato e se dovesse esserlo, come ribadito anche dalla recente sentenza 21551/2018 della Corte di Cassazione, sarà il funzionario amministrativo comunale a doverci rimettere di tasca sua”. “Insomma, esponendo il Comune a sicuri contenziosi e ad un enorme debito fuori bilancio, ce n’è quanto basta per un intervento immediato della magistratura contabile e, forse, non solo di quella”, conclude l’onorevole Pentangelo.

image_pdfimage_print