Comuni

Sant’Angelo d’Ischia, 1200 barattoli contenenti stracce e gasolio per le torce della festa di San Michele abbandonati sugli scogli: il maltempo li sta trascinando in mare

Verdi: “Si rischia un’emergenza ambientale a causa dell’incuria. Abbiamo inviato una nota all’amministrazione comunale chiedendo di rimuoverli al più presto”

Napoli, 3 Ottobre – “Un cittadino ci ha segnalato che circa 1200 barattoli di latta, contenenti residui di gasolio e stracci, usati per creare le torce per la festa di San Michele, giacciono abbandonati sulle sette scogliere di Sant’Angelo d’Ischia. Nonostante la festa si sia tenuta il 29 e 30 settembre non sono stati ancora rimossi, a differenza di quanto era accaduto in occasione delle precedenti edizioni della festa. Il maltempo degli ultimi giorni, con le forte piogge e l’aumento del moto ondoso, ha fatto in modo che molti dei barattoli siano finiti in mare. Si rischia dunque una vera e propria emergenza ambientale a causa dell’incuria”.

Lo rendono noto il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e il commissario del Sole che Ride per l’isola di Ischia Mariarosaria Urraro. “Abbiamo inviato una nota all’amministrazione comunale di Serrara Fontana per chiedere di procedere con una rapida rimozione dei barattoli che sono ancora sugli scogli. Non c’è tempo da perdere prima che le onde e le piogge li facciano finire tutti in mare”.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa