Politica

Sanità, Ficco (SAUES): “Chiusura PSAUT Pollena illegittima, intervenga De Luca”

Napoli, 25 Gennaio – “La chiusura del Psaut di Pollena Trocchia, ora ufficiale, è illegittima e va revocata”. Lo afferma Paolo Ficco, Presidente Nazionale del Saues, il sindacato Autonomo Urgenza Emergenza Sanitaria, che in una nota inviata al Direttore Generale dell’Asl Napoli 3 Sud e al Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ha sottolineato come la disposizione “non solo non sia conforme all’Atto Aziendale e alle linee guida in materia ma viola gravemente le norme che regolano i rapporti sindacali in materia di consultazione”.

Per il Presidente Ficco “la sospensione delle attività del Psaut così come notificata al personale sanitario, che potrebbe addirittura configurare una interruzione di pubblico servizio, danneggia gravemente la popolazione locale che già si è vista chiudere il Pronto Soccorso del presidio ospedaliero, come giustamente rivendicato da numerose associazioni e comitati di cittadini, non ultimo il ‘Graffito d’Argento’ della battagliera Anna Maria Romano che in più di un’occasione ha organizzato manifestazioni di protesta sotto l’ospedale di Pollena”.

“Il governatore-commissario De Luca che nei giorni scorsi ha annunciato migliaia di assunzioni nella sanità – conclude Ficco – non può non intervenire: non si sopprimono strutture sanitarie indispensabili congestionando quelle limitrofe, non si sopperisce alla carenza di personale in qualche reparto ospedaliero sguarnendo altre strutture indispensabili“.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa