Politica

Sanità, A. Cesaro (FI):”Anche su OSS salernocentrismo deluchiano”

Napoli, 15 Settembre – “Piaccia o no, gli operatori socio sanitari della Campania in cerca di un lavoro, anche precario, devono passare per Salerno. Diversamente, affari loro”. Lo afferma il Presidente del gruppo di Forza Italia del Consiglio regionale della Campania, Armando Cesaro, a margine della seduta del Question Time nel corso del quale ha interrogato il governatore De Luca sulle problematiche del reclutamento degli Operatori Socio Sanitari nelle strutture pubbliche campane.
“C’è una norma in vigore, il comma 143 dell’articolo 1 del Collegato 2016 – denuncia Cesaro –, che dà precise istruzioni alle Asl e alle Aziende Ospedaliere campane sul reclutamento degli Oss da reperire dalla short list istituita presso l’Arlas”.
“Questa Agenzia per il Lavoro – spiega l’esponente di Forza Italia – è però in liquidazione ma nessuno, a Palazzo Santa Lucia, si è preoccupato di cancellare questa norma e di mettere ordine in un settore che ha visto in questi anni mortificare migliaia e migliaia di qualificate professionalità formarsi nelle nostre strutture”.
“L’unica opportunità – prosegue Cesaro –, l’Avviso Pubblico, ovviamente salernitano, del Ruggi d’Aragona, per incarichi a tempo determinato”. “Un bando per molti, agevole per i salernitani, e dunque non per tutti”, conclude il Capogruppo regionale campano di Forza Italia.
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print