Comuni

San Vitaliano, rassegna di spettacoli di G.A.D. Radici con il Premio Teatrale della Pro Loco

San Vitaliano, 14 Novembre – A San Vitaliano in provincia di Napoli, dove l’Amministrazione Comunale è retta dal Sindaco Pasquale Raimo, succeduto ad Antonio Falcone con le elezioni comunali nel giugno 2018, il vivace e variegato mondo dell’associazionismo contribuisce notevolmente alla crescita civile, sociale, sportiva, culturale ed artistica della comunità locale e territoriale. Fra le ultime coinvolgenti iniziative si è registrata la sinergica azione della Pro Loco, con l’A.S.D. San Vitaliano Sporting, il Circolo Sportivo Culturale ed i patrocinanti Comune di San Vitaliano e Comune di Scisciano, in collaborazione con il Comitato Provinciale A.S.C. di Napoli per il raggiunto successo della V Edizione di “Vivi San Vitaliano“. Dal versante della solidarietà fra i popoli e le culture nel mondo per l’undicesimo anno consecutivo vedremo la Onlus Populorum Porgessio” portare a termine l’educativo “Viaggio verso Auschwitz” dal 16 al 19 gennaio 2020, di visita ai luoghi della Memoria della Shoah.

Lo scorso primo novembre c’è stata l’inaugurazione, insieme alle autorità locali, del nuovo ed accogliente foyer e alla presentazione della nuova stagione teatrale presso l‘auditorium comunale di Via Nicholas Green, nell’attrezzata sala teatrale promossa e gestita eroicamente dall’Associazione G.A.D. Radici.

E saranno proprio la Pro Loco San Vitaliano, presieduta dal Dott. Paolo Esposito e G.A.D. Radici, diretta dal regista Pasquale Manfredi, a metter in atto un nuovo connubio, quello del “Premio Pro Loco per il Teatro” in concomitanza con la Rassegna Teatrale che si terrà da sabato 10 novembre 2019 a domenica 10 maggio 2020 presso l’Auditorium Comunale di Via Nicholas Green a San Vitaliano.

La “Rassegna Teatrale 2019-20 Federico Spiezia”, giunta alla settima edizione, è organizzata dal Gruppo d’Arte Drammatica G.A.D. Radici, col patrocinio morale del Comune di San Vitaliano, il contributo della Città Metropolitana di Napoli e in collaborazione con la Pro Loco San Vitaliano, ogni anno è dedicata come consuetudine ad uno dei cosiddetti padri fondatori del lontano 1933, Federico Spiezia. Le “Radici” dell’attuale gruppo, diretto da Pasquale Manfredi, composto da oltre 100 soci, risalgono alla prima rappresentazione documentata nel piccolo centro napoletano: era il 1933 quando Giovanni Nappi e molti altri iniziarono a dar vita ad una filodrammatica locale. Nel 1934, quindi, esordirono con “Addio giovinezza!” (di Camasio ed Oxilia), prima di una lunga ed ininterrotta tradizione teatrale a San Vitaliano. La sua pagina f b è all’indirizzo https://it-it.facebook.com/pages/category/Just-For-Fun/GAD-Radici-358073620871581/ .

Da allora, di padre in figlio, si è giunti alla quarta generazione e con nuovi adepti, giungendo alla compagnia odierna che vanta una numerosa partecipazione e diverse attività prodotte sul territorio: una rassegna teatrale; laboratori artistici per tutte le età; collaborazioni con le scuole; la gestione e la ristrutturazione del teatro comunale di San Vitaliano, fino all’ultimo intervento di rinnovamento dell’elegante foyer.

Il G.A.D. Radici quest’anno avrà il supporto della Pro Loco San Vitaliano, che collaborerà alla manifestazione per favorire le realtà locali, la coesione della comunità e degli stessi sodalizi, per aiutare a tramandare questa lunga esperienza del territorio. Inoltre, per favorire il maggior sviluppo dell’iniziativa teatrale, ha istituito il Premio “Pro Loco per il Teatro”, con una commissione di giuria tecnica composta dal giornalista e sociologo Antonio Castaldo, dall’artista Carmine Ciccone e dall’attore Giacomo Simonelli per la premiazione degli spettacoli più meritevoli del cartellone. 

Il Presidente della Pro Loco, in carica da pochi mesi, Dott. Paolo Esposito, ha dichiarato: «Mi è sembrato naturale proporre la nostra collaborazione alla manifestazione che organizza questa associazione, perché è una realtà importante e storica. Credo che lo spirito della Pro Loco debba andare in più direzioni per valorizzare la comunità ed i singoli, sempre riguardo a tematiche civiche, sociali, aggregative ed anche ricreative. La storia di una paese è fatta dalle persone ed oggi più di ieri, nell’era digitale e virtuale, è importante favorire l’incontro della comunità con un progetto di indiscusso valore umano, sociale ed artistico».

La Pro Loco di San Vitaliano, nata negli anni ’90 grazie al compianto dott. Raimo, ha vissuto un passaggio generazionale nel 2014 con rinnovato spirito ed entusiasmo del nuovo Consiglio Direttivo diretto dal presidente Porcaro. Adesso, con la compagine rinnovata e presieduta da Esposito, oltre all’iniziativa teatrale, sono programmate altre attività, tra cui: “Alberiamo San Vitaliano” per dicembre, “O fucarone ‘e Santantuono” per gennaio, “I giochi di una volta” per l’estate, la partecipazione alla “Maratona Cittadina” per novembre, oltre a varie gite turistiche durante l’anno e, soprattutto, la realizzazione del progetto per il Servizio Civile Universale. La sua pagina f b è all’indirizzo https://it-it.facebook.com/pg/proloco.sanvitaliano/about/?ref=page_internal .

Le rappresentazioni serali così come previste dal cartellone teatrale inizieranno sabato prossimo 16 ottobre 2019 e termineranno il 10 maggio 2020, così succedendosi: 16-17 novembre: Il Sindaco del rione Sanità (di Eduardo De Filippo); 14-15 dicembre: L’ultimo scugnizzo (di Raffaele Viviani); 16 febbraio: Spettacolo a sorpresa (vincitore del Premio FITALIA 2019); 14-15 marzo: Mimì show (da cage aux folle di Jean Poirot): 18-19 aprile: Non è vero ma ci credo (di Peppino De Filippo): 9-10 maggio: L’invisibile che c’è (di Antonio Grosso).

Gli spettacoli saranno offerti in via esclusiva al pubblico giovanile, dai 14 ai 30 anni di età, nel giorno di venerdì che precede ogni esordio.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa