Cronaca

San Vitaliano, minaccia di lanciarsi nel vuoto da un cavalcavia: salvata

San Vitaliano, 29 Maggio – Ancora un increscioso tentativo di suicidio a San Vitaliano (Na), fortunatamente non riuscito. Alle  11.30 del mattino  di ieri 28 maggio,  una donna, R.R. di anni cinquanta, residente a San Vitaliano – zona Palazzine di fronte le scuole Medie –  dopo aver scavalcato la griglia di protezione del cavalcavia di via Cittadella, minacciava di lanciarsi nel vuoto.

L’immediato e pronto intervento del figlio del comandante Marchitelli della Stazione dei Carabinieri di San Vitaliano, in compagnia di un amico e con l’aiuto di un passante,  ha evitato una possibile tragedia.

Il ragazzino, P.M., mentre giocava con il coetaneo, ha visto una signora che si sporgeva paurosamente dal cavalcavia con l’intento di gettarsi nel vuoto. Il bambino, mentre cercava di intrattenere e distrarre l’aspirante suicida, ha immediatamente chiamato il padre spiegandogli cosa stava accadendo. In attesa che la signora si calmasse, ha chiesto l’aiuto di un uomo che passava nella zona.

Istantaneo l’arrivo  sul posto di una pattuglia dei Carabinieri della Stazione Locale che ha messo in salvo la 50enne.

All’origine del disperato gesto della donna sembrano esserci gravi problematiche economiche.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa