Comuni

San Salvatore Telesino, seminario sul restauro dell’Abbazia Benedettina

San Salvatore Telesino,  25 Giugno – Sabato 22 si è tenuto il seminario sul restauro dell’Abbazia Benedettina di San Salvatore Telesino. L’evento, previsto tra le attività finanziate nel POC Eventi 2014/2020 dell’Assessorato al Turismo della Regione Campania, ha visto la partecipazione di Felice Casucci, professore Ordinario presso l’Unisannio e Presidente della Fondazione Romano e di Filippo Liverini, Presidente di Confindustria Benevento. Un gradito ritorno all’abbazia per l’Architetto Vallone, progettista e direttore dei lavori, che ha sapientemente illustrato le tecniche di restauro utilizzate per il corretto recupero del bene. Immagini fotorealistiche e tridimensionali hanno mostrato al pubblico i vari interventi di recupero, tra l’altro, degli affreschi di pregio presenti nella struttura raccontando, altresì, le scoperte archeologiche durante gli scavi e le condizioni pre e post intervento.

Durante il seminario è stata allestita la mostra sui temi del restauro patrocinata, come il convegno, dall’Ordine degli Architetti della Provincia di Benevento. Continua il prezioso lavoro in Team degli architetti attraverso il tour nei territori del Sannio volto alla sensibilizzazione e la partecipazione attiva del grande pubblico, per il mondo dell’architettura e del design, la ricerca della bellezza nel dettaglio stilistico, quale tema, nell’intento di far conoscere le molteplici specificità della loro professione.  Un’esposizione di idee progettuali, molte delle quali realizzate. Numerosi gli esempi di corretto recupero e restauro, tra i quali il castello di Faicchio, quello di Riardo, la domus pompeiana, il riuso della antica cisterna rinvenuta negli scavi dell’antica Telesia, il restauro e la rifunzionalizzazione del San Vittorino a Benevento, gli antichi monasteri a san Lorenzo M. e molto altro. Il Team di architetti Sanniti composto da Emilio Franco, Nicola D’Ovidio, Gerardo Marsullo, Maurizio Di Donato, Pasquale Palmieri, Roberta De Santis, Luisa Romano e Giusy Cusano ha raccontato al pubblico in sala i vari progetti.

Presenti anche l’Archeologo Fabio Fiore con interventi sulle chiese di Faicchio e il Geometra Maciariello Rocco che ha mostrato i plastici, completamente in pietra e cotto, realizzati con opera certosina, del castello e del borgo antico di Riardo. A chiusura dell’evento, lo spettacolo musicale “L’uomo che parla al cuore” curato dall’artista Maurizio Picariello che ha coinvolto i presenti fino a tarda ora.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print