Cronaca

San Pietroburgo, bombe nella metro: 10 morti e 50 feriti

San Pietroburgo, 3 Aprile – Terrore e paura a Sanpietroburgo.  Una esplosione nella metropolitana ha causato la morte di 10 persone e 50 feriti tra cui anche diversi bambini. E’ quanto annuncia l’antiterrorismo russo citato dalla Tass.

La deflagrazione è avvenuta tra la fermata di Sennaya e quella del Tekhnologichesky Institut ed è stata causata da ordigni artigianali con circa 200-300 grammi di tritolo. I feriti sono stati colpiti dagli oggetti contundenti contenuti nell’ordigno.

Tutte le fermate sono state chiuse e sono in corso le operazioni di evacuazione.

Il presidente Vladimir Putin è stato informato dai servizi di sicurezza sui fatti di San Pietroburgo. “I motivi al momento non sono chiari, non escludiamo nessuna pista: né quella criminale, né quella terroristica”. Così Vladimir Putin, sottolineando che le indagini “sono in corso”. Lo riportano i media. Il presidente, che si trova a San Pietroburgo, ha fatto le condoglianze alle vittime.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print