Comuni

San Paolo Bel Sito, Cucina tradizione e novità: al “Markus” va in scena lo Chef Maurizio De Riggi con piatti che nascono dall’unione del Mar Glaciale Artico con il nostro caldo Mar Mediterraneo

San Paolo Bel Sito, 12 Ottobre – A partire da venerdì 12 ottobre presso il ristorante «Markus» di San Paolo Bel Sito, sarà possibile assaggiare le prelibatezze dello Chef campano Maurizio De Riggi, frutto della sua esperienza norvegese.

I piatti sono nati dall’unione del freddo mare delle Isole «Lofoten» con il nostro caldo «Mar Mediterraneo». Saranno presentati piatti di nuova ideazione, nati in Norvegia per l’area ristorazione dell’innovativo «Lofoten Seafood Center» e perfezionati al rientro dello Chef De Riggi per essere presentati al Markus. Le serate del 12, del 19 e del 26 ottobre saranno intervallate dall’intervento dello Chef Maurizio De Riggi, che racconterà la sua esperienza norvegese, e dall’intervento di Katharina Mosseng della Lofoten Seafood, azienda produttrice di Baccalà, Stoccafisso IGP delle Isole Lofoten e Salmone, dedita a un’acquacoltura ecosostenibile. Si parlerà   di storia e tradizione dello Stoccafisso e del Baccalà, dell’importanza della pesca etica e della verità sul Salmone norvegese, nonché delle affinità di queste due terre, così distanti ma così vicine.

A un aperitivo alla maniera norvegese, con la classica barca a centro tavola con verdure, pregiati affumicati norvegesi e crudi di mare – nella formula «Rå», alternativa Nord-Europea al Sushi, che Maurizio De Riggi ha fuso con la tradizione del Sud-Italia –, seguirà un classico del Markus, il “Pesce Salato” – Baccalà norvegese cotto al vapore con petali di San Marzano DOP, insalatina di   sedano   sarnese,   salsa   di   semi   di   pomodoro   e   bocciolo   di   cappero  – rinnovato dall’uso di un prodotto di eccellenza. Inoltre, verranno presentati una nuova ricetta a base di Stoccafisso IGP delle Isole Lofoten e il «Master Piece» a base di Salmone norvegese, un piatto che già cavalca  le onde  degli  oceani, «Eat Nature», con il quale lo Chef  ha voluto omaggiare la Norvegia.

 

Valeriano Foglia

image_pdfimage_print