Politica

Salute, Conte (LeU): ” Tumori in aumento a Salerno, interrogazione al Ministro della Salute”

Napoli, 28 Settembre – “Riattivare il registro dei tumori e promuovere sul territorio di Salerno un’indagine epidemiologica rispetto all’incidenza delle neoplasie, soprattutto nelle aree, come quella di Battipaglia, dove sono insediati numerosi impianti di trattamento dei rifiuti”. Lo chiede il deputato salernitano Federico Conte, di LeU, in una interrogazione al Ministro della Salute, Giulia Grillo. “I registri dei tumori – spiega il parlamentare – sono uno strumento indispensabile per capire il fenomeno delle neoplasie. I dati sul territorio regionale campano risultato fermi da anni; a Napoli l’ultimo aggiornamento risale a cinque anni fa. A Salerno e provincia i dati sono fermi addirittura al 2009.

Esiste una preoccupazione diffusa tra i cittadini, soprattutto dove vi sono maggiori insediamenti industriali e per il trattamento dei rifiuti. Lo testimonia anche la notizia di un nuovo esposto in Procura del Comitato civico e ambientale della Piana del Sele. Nell’area di Battipaglia, in meno di 7 chilometri, si è strutturata una zona industriale per il trattamento dei rifiuti composta da 20 impianti privati, capaci di trattare 2,5 milioni di tonnellate l’anno, e due impianti pubblici che trattano 114 mila tonnellate l’anno di frazione organica, che si aggiungono a impianti dismessi mai bonificati. Che succede alle malattie neoplastiche in quella zona? Bisogna acquisire dati e conoscenza per organizzare interventi. Per questo chiedo al Ministro di attivarsi, anche in sostituzione della Regione Campania, che risulta inadempiente, per sbloccare i registri e condurre una seria indagine sul territorio”.

image_pdfimage_print