Politica

RC Auto, Parlamentari campani PD: “Battuta d’arresto ma battaglia continua”

Napoli, 28 Giugno – “Quanto accaduto in Parlamento sulla questione Rc Auto rappresenta una battuta d’arresto per chi, come il Pd campano, porta avanti da tempo e con convinzione una battaglia fondamentale per i cittadini. Ricordo che in commissione Attività produttive l’onorevole Impegno ha votato l’emendamento a sua firma (Tariffa Italia) in contrasto con il Governo. A Montecitorio i parlamentari campani del Pd hanno manifestato il proprio dissenso scegliendo una forma di protesta ancora più estrema, ovvero abbandonare l’Aula”. Lo affermano in una nota congiunta i parlamentari campani del Partito democratico.
  
“Il lavoro portato avanti con tenacia negli ultimi due anni e mezzo – si legge ancora nella nota – contro una delle lobby più forti del nostro Paese, ha prodotto comunque dei risultati tangibili in termini di sconti ulteriori e significativi. Non siamo certo soddisfatti e non possiamo affermare che queste norme siano sufficienti, ma è anche corretto rimarcare che, in virtù di questa battaglia, sono stati introdotti principi che prima non c’erano. Ci assumiamo le nostre responsabilità e non vogliamo trovare colpevoli o capri espiatori come hanno fatto altri, ma è doveroso sottolineare come in questa situazione sia mancata una forte rappresentanza a livello istituzionale e la consapevolezza che bisognava fare fronte comune, come è invece accaduto in altri casi. Noi non ci arrendiamo e continueremo a portare avanti le nostre buone ragioni, perché garantire il principio dell’equità per gli automobilisti virtuosi è innanzitutto dignitoso prima che giusto”.

image_pdfimage_print

Lascia un commento