Attualita'

RADIO RADICALE, OK A 3 MILIONI PER SALVARLA E I 49 MILIONI?

Napoli, 13 Giugno – Il governo gialloverde si sfalda e si spacca per i tre milioni a Radio Radicale: Lega e Forza Italia votano contro mentre il M5S a favore per mettere a tacere una voce storica. E’ passato in commissioni congiunte Bilancio e Finanze della Camera l’emendamento del Pd che prevede per Radio Radicale un ulteriore finanziamento di 3 milioni per il 2019.

Di fatto salvando la radio dalla chiusura. Il testo è stato riformulato su proposta della Lega ma il governo con il viceministro dell’Economia, Laura Castelli, aveva dato parere contrario. A favore hanno votato la Lega e tutti gli altri partiti, no da M5s. Radio Radicale, anche se privata, è una voce libera, priva di filtri, di bavagli e censura. Essa svolge da 40 anni in modo impeccabile servizio di pubblica utilità, trasmettendo sedute del parlamento, delle commissioni, congressi, processi, conferenze stampa e dibattiti politici di tutti gli schieramenti. Rappresenta, con il suo archivio, la memoria di molta storia di questo paese degli ultimi decenni.

Non sono per niente d’accordo, semmai si sarebbe potuto trattare sulla cifra del finanziamento e pretendere tutti i giustificativi (fatture, consulenze, ingaggi, contratti, sponsors, ecc.) di spesa di ogni singolo centesimo in nome della trasparenza e della coerenza visto che trattasi di danari pubblici. Il vero cambiamento è quello che sa distinguere e discriminare, non chi fa di tutte le erbe un fascio, colpendo indistintamente tutto e tutti pur di far notizia e arrivare alla pancia degli italiani. Si sacrifica Radio Radicale…ma onestà per onestà, coerenza per coerenza, trasparenza per trasparenza…chiedo scusa, qualcuno potrebbe spiegare invece perché per i 49 milioni della Lega, cavallo di battaglia in campagna elettorale, invece non è successo nulla…e tutto e tutti tacciono?  Non sono anch’essi soldi pubblici?

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print