Magazine

“Preferisco le Stelle”, il romanzo di Sebastiano Seneca sbarca in Tv: martedì 31 maggio su Canale 9

“Preferisco le Stelle”, il nuovo romanzo di Sebastiano Seneca, edito dalla Turisa Editrice, approda in televisione. Martedì 31 maggio, a partire dalle ore 11:30, il talentuoso autore napoletano sarà ospite della trasmissione “Mattina 9”, in onda su Canale 9 (numero 10 del digitale terrestre). Seneca racconterà della sua ultima fatica letteraria in compagnia dei conduttori Mariù Adamo e Claudio Dominech. In studio ci saranno Giuseppe Branca, giornalista e socio della Turisa Editrice e il giornalista Espedito Pistone che intervisterà l’autore.

“Preferisco le Stelle” narra la storia di Modesto Casagrande, un giovane laureato in matematica che si reinventa una vita professionale, lavorando come articolista e vignettista per un giornale. Vive le sue giornate in maniera razionale e schematica anche se, dentro di sé, alberga un animo profondo da grande sognatore. La vita di Modesto sarà letteralmente sconvolta dalla conoscenza di Serena, una collega milanese che giunge a Napoli per lavoro. Il protagonista, dunque, si presenta come un eroe dei giorni nostri, con una serie di problematiche e vicende nelle quali è possibile immedesimarsi e riconoscersi. Un romanzo che si sofferma su due dei valori nei quali l’autore crede profondamente: l’amore e l’amicizia.

“Mattina 9” è un programma di Canale 9, in onda dal lunedì al venerdì dalle ore 11:30 alle 13:30, nel corso del quale vengono affrontate diverse tematiche: dalla cucina all’attualità, passando per il tempo libero e la medicina, fino alla cultura. E proprio la cultura, martedì 31 maggio, sarà protagonista con “Preferisco le Stelle” di Sebastiano Seneca e la Turisa Editrice, nuova casa editrice napoletana che si propone di scoprire e lanciare nuovi talenti del panorama letterario, immettendo sul mercato prodotti di qualità, sia da un punto di vista contenutistico che estetico.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa