Politica

Pomigliano d’Arco, Caso (M5S):”Un sindaco assente non ferma il coraggio dei suoi concittadini”

Roma, 12 Marzo – “Un Comune che non si costituisce parte civile al fianco delle vittime di estorsione, lasciandole sole davanti alla loro battaglia. Un Sindaco che parla dei membri dell’associazione che ha sostenuto queste vittime come di ‘professionisti dell’antiracket’, quasi a volerli delegittimare. Una Giunta comunale che dichiara di non voler rinnovare la convenzione con l’associazione Antiracket, non dando quindi il minimo sostegno a chi combatte contro la criminalità.

Succede a Pomigliano d’Arco, dove però, ieri i giudici hanno condannato i soggetti accusati di questi fatti di estorsione. Dove ha vinto il coraggio dei cittadini che hanno denunciato e ha perso l’ignavia di un sindaco assente” è il commento del deputato campano del MoVimento 5 Stelle Andrea Caso, membro della Commissione parlamentare d’Inchiesta Antimafia.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print