Comuni

Pollena Trocchia, torna il Presepe vivente nel Borgo antico


VENERDÌ E SABATO VIII EDIZIONE DELLA MANIFESTAZIONE DI LIBERI PENSIERI.
 
 
 
Pollena Trocchia, 4 Gen. – Venerdì 6 e sabato 7 gennaio Pollena Trocchia è pronta nuovamente a indossare i suggestivi abiti della Betlemme di oltre duemila anni fa. Ancora una volta, infatti, si rinnova in paese l’appuntamento con il Presepe Vivente organizzato dall’associazione Liberi Pensieri con il contributo attivo del Comune. In programma entrambi i giorni dalle ore 19 alle 22, la manifestazione, giunta alla sua ottava edizione, ha saputo anno dopo anno migliorarsi sempre più offrendo uno spettacolo di grande fascino, curato fin nei minimi dettagli. Quest’anno, per invogliare i sempre numerosi visitatori del Presepe Vivente a restare e a tornare a Pollena Trocchia, il comune, di concerto con l’associazione Liberi Pensieri e le attività ristorative del territorio, ha promosso la realizzazione di un coupon che consentirà a chi fa visita alla rappresentazione di godere di uno sconto del 20% qualora decida di cenare – le stesse sere della manifestazione e fino al 28 febbraio – presso ristoranti e pizzerie del territorio.
 
“Siamo pronti a far rivivere uno dei momenti più importanti e al tempo stesso misteriosi della storia umana, la nascita di Cristo. Il Borgo Antico di Pollena, con le sue stradine, i suoi scorci, le case e le cantinole, rappresenta uno sfondo perfetto per le scene allestite con maestria e pazienza dai nostri artigiani, all’interno delle quali si muovono figuranti vestiti in maniera impeccabile con costumi antichi e tipici della Palestina dell’epoca” ha spiegato Giovanni Ognibene, presidente di Liberi Pensieri, i cui volontari sono a lavoro con passione e dedizione da mesi per la buona riuscita della manifestazione. “Quest’anno abbiamo fatto rete anche con le attività ristorative del territorio per promuovere la permanenza dei visitatori in paese. Ringrazio quindi Al Camino, Dante, Dueggì, La Vigna, Miseria e Nobilità, Napul’ e ‘Nott, Donna Rosa e Giovin per la disponibilità.
 
Un grosso ringraziamento va fatto anche alle parrocchie, che con la loro vicinanza e collaborazione hanno contribuito ad aumentare il numero dei figuranti impiegati nella rappresentazione” ha concluso Ognibene. “Sono eventi come questo che fanno bene al territorio del Parco del Vesuvio, perché uniscono arte, cultura e tradizione contribuendo a far conoscere quanto di buono e di bello c’è in questa terra” ha detto il Presidente del Parco Nazionale del Vesuvio, Agostino Casillo, che venerdì alle 19 sarà presente all’inaugurazione del Presepe Vivente. “Siamo orgogliosi di questa manifestazione e contribuiamo ad essa con convinzione cercando di far tutto ciò che è nelle disponibilità dell’Ente per sostenere l’impegno, la passione e l’entusiasmo impagabili degli organizzatori, a cui va il ringraziamento dell’amministrazione che guido e dell’intera comunità cittadina” ha esordito il sindaco di Pollena Trocchia, Francesco Pinto. “Accoglieremo – ha proseguito – chi verrà a trovarci nel migliore dei modi, con canzoni natalizie a cura delle corali delle parrocchie del territorio che si esibiranno sul sagrato della chiesa di San Giacomo di Piazza Amodio e che ringrazio sinceramente per la disponibilità, con le nostre strade e piazze illuminate a festa con incantevoli installazioni luminose, ma anche grazie alla collaborazione con le attività ristorative che hanno voluto far rete e che sapranno rendere ancor più piacevole la permanenza dei visitatori a Pollena Trocchia”.
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print