Magazine

Pollena Trocchia, successo al Club House Artisti per il Salotto Donizetti con ” ‘A musica e ‘na poesia “

Pollena Trocchia, 14 nov. – Sotto le pendici del Vesuvio si rinnova il successo del Salotto Donizetti in 140 minuti di intenso spettacolo fra musica, poesia e cultura. Tanto pubblico e tanta emozione per l’evento mensile oramai consolidato, voluto dalla poliedrica artista Carmen Percontra e condotto dalla medesima con l’assistenza del presentatore dei vip Ralph Stringile, all’interno di uno dei più prestigiosi circoli di divulgazione culturale della Campania, il Club House Artisti presieduto da Gennaro Nigro e collocato nel cuore del comune vesuviano di Pollena Trocchia.

Per l’occasione i due presentatori hanno ricordato con commozione la figura di Carlo Iovine, scomparso improvvisamente la settimana scorsa, che è stato per anni il fotografo ufficiale del Salotto lasciandone alla storia i migliori ricordi con le sue meravigliose fotografie.

Gli artisti si sono succeduti sul palcoscenico del salotto per trasmettere le loro emozioni al numeroso pubblico in sala. La commovente lirica “Io sono l’amore” decantata da Carmen Percontra sulle note di Aranjuez ha aperto la serata. Si sono susseguiti il cantante e chitarrista Salvatore Minopoli con “Alla ma donna” e “’O marenariello”; Marcellino Aversano poeta e presidente della associazione culturale “Vita nova” di Parete (CE), che ha decantato una lirica in vernacolo napoletano “Ogni vota ca sento chelle ddoje parole”; la frizzante Annalisa Fusco, artista canoro scoperta dal grande Tonino Apicella, accompagnata dal M° Antonino Barbagiovanni ha cantato “Cerasella”, “Era de maggio” e “Che la conto”. Al termine Antonio Pascucci, fra i decani più affezionati del Salotto, le ha dedicato una lirica “Nei tuoi occhi”.

Quindi è stata la volta di Alessandra De Palma, cantattrice proveniente dal teatro e dalla sceneggiata (ha lavorato con Antonio Buonomo, Lara Sansone e Oscar di Maio, diretta artisticamente da Gigi Savoia) con le canzoni “Mi a fa fa” e “L’ultima tarantella”. Il cantautore Marco Gabess, accompagnato dal M° Fabrizio Deca, ha eseguito “Compagnero” e “Running Away”. Non sono mancati i momenti dei protagonisti tecnici dello staff di Carmen Percontra: il fotografo Giuseppe Pelosi ha decantato due poesie di Totò, “’A riconoscenza” e “Zuoccol tammorr ‘e femmene”, l’assistente all’impianto audio Aniello D’Ambrosio, curatore abituale della rubrica storica “Lo sapevate che”, ha dedicato il suo spazio all’inno di Mameli dopo che il pubblico intero si è alzato in piedi per decantare le note dell’inno; il videooperatore Davide Guida ha lasciato momentaneamente la telecamera per interpretare il brano “It’s a sin” successo internazionale dei Pet Shop Boys del 1986.

Ha concluso la serata il gruppo di musica popolare de “I fisarmà” (composto da Catalano Filidei, Peppe Maddaloni, Giancarlo Cafazzo Orlando e Agostino Saviano), con un medley di brani napoletani popolari classici: “Canzone amalfitana”, “Tarantella de vase”, “Medina”, “Pigliatillo pigliatillo”, “Balcone ‘e Napule”, accompagnati al suono della tammorra dalla stessa Carmen Percontra.

L’impianto di amplificazione è stato curato come sempre da Aldo Vecchiotti, con l’assistenza impeccabile di Francesco Iacomino e di Aniello D’Ambrosio. Il fotografo Giuseppe Pelosi e il videooperatore Davide Guida di DGPhotoArt hanno immortalato con foto e video i momenti principali della serata.

In attesa della tappa natalizia del Salotto Donizetti, già fissata per domenica 11 dicembre sempre alle 18,00, non devono mancare i ringraziamenti per gli immancabili collaboratori del salotto, i giornalisti Mauro Romano di Marigliano.NET e Alberto Del Grosso di Positanonews, il presidente del Club House Gennaro Nigro, e poi un ringraziamento particolare è andato al pubblico presente, che vedeva presenti numerosi storici amici come Isabella Esposito, Christian Sanna, Giorgio Costa, la giornalista Nicoletta Lanzano, la poetessa Rosa “Blue Flowers” Nunziante, Franco Manna, Michelangelo Orlando, Anna Rosiello, Ornella Ruggiero, Giovanni Aversano, Giovanni Punzo, Rita di Lernia e i soci tutti del Club House.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print