Comuni

Pollena Trocchia, Referendum: ancora una volta gli scrutatori scelti con il sorteggio pubblico


APPUNTAMENTO SABATO 12 NOVEMBRE ALLE ORE 11:00
 
 
Pollena Trocchia, 9 nov. – L’aula consiliare “Falcone-Borsellino”, alle ore 11:00 di sabato 12 novembre, ospiterà il sorteggio pubblico degli scrutatori che saranno impiegati nelle elezioni referendarie del prossimo 4 dicembre. A Pollena Trocchia, dunque, si rinnova l’ennesimo appuntamento con la trasparenza e con le pari opportunità. È dalle elezioni amministrative del 2013, infatti, che nel comune vesuviano è stato introdotto il sorteggio degli scrutatori in luogo della loro nomina, pur consentita dalla legge. Una pratica che, promossa dal Sindaco Francesco Pinto in qualità di presidente della Commissione elettorale comunale, è stata favorevolmente accolta per tutte le tornate elettorali successive dagli altri componenti della commissione: i consiglieri comunali Lucia Andolfi, Antonella Borrelli e Aldo Maione.
 
La commissione deputata a designare gli scrutatori ha scelto di riunirsi nella giornata di sabato per consentire a chiunque voglia assistere alle operazioni di sorteggio di farlo con maggiore facilità. “Auspico che questa scelta di trasparenza sia accolta dalla cittadinanza con partecipazione e in questo senso invito tutti a seguire le operazioni di sorteggio che serviranno a designare i 37 scrutatori titolari e gli altrettanti supplenti da impiegare nelle dodici sezioni elettorali in cui è diviso il territorio” ha detto il Sindaco Pinto, che ancora una volta ha voluto ringraziare i consiglieri componenti della Commissione elettorale per aver condiviso la sua proposta. Come di consueto, le operazioni saranno riprese dal blogger Arturo Cianniello, che renderà disponibile il video delle operazioni per chiunque non riesca ad assistervi di persona sul blog amatoriale Informiamo Pollena Trocchia, raggiungibile all’indirizzo web http://www.informiamopollenatrocchia.it/.
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print