Comuni

Pollena Trocchia, MICROCHIP gratuito per cani: appuntamento domani nell’area MERCATALE

L’INIZIATIVA IN COLLABORAZIONE CON L’ASSOCIAZIONE “PER UN PELO” E L’ASL NA3 SUD
Pollena Trocchia, 23 Maggio – Inserimento gratuito del microchip per i cani, appuntamento domani pomeriggio nell’area mercatale di via Esperanto. L’iniziativa, promossa dall’associazione animalista “Per un Pelo” e dal Comune di Pollena Trocchia in collaborazione con l’Asl Napoli 3 Sud, è stata programmata a partire dalle ore 16:00 e fino alle ore 19:00 nell’area che ospita il locale mercato settimanale. Potranno prendere parte a quella che è la prima giornata del microchip gratuito a Pollena Trocchia tutti i cittadini residenti nei comuni di competenza dell’Asl Napoli 3 Sud detentori di cani: per i quattro zampe previsto l’inserimento gratuito del microchip e la successiva iscrizione all’anagrafe canina.
Gli interessati accompagnatori di cani dovranno essere maggiorenni e muniti di documento di identità valido e di tessera sanitaria. L’applicazione del microchip ai cani padronali è obbligatoria: la mancata iscrizione all’anagrafe canina e la mancata applicazione del microchip comportano infatti sanzioni amministrative. “Siamo lieti di ospitare sul nostro territorio comunale un’iniziativa aperta a tutti i residenti dell’area di competenza dell’Asl Napoli 3 Sud possessori di cani. Invito in particolare i nostri concittadini a partecipare a questo momento di amore e prevenzione nei confronti dei cani, che serve a regolarizzarli e scoraggiarne la terribile pratica dell’abbandono” ha detto il Sindaco di Pollena Trocchia, Francesco Pinto. “L’uso del microchip non è solo utilissimo ma anche obbligatorio. Grazie al codice identificativo del microchip e all’iscrizione in Anagrafe Canina, l’animale risulta registrato nel Comune di residenza del proprietario, il quale ne assume ufficialmente la responsabilità. Ogni caso di smarrimento, decesso, furto, cambio di residenza o cessione della proprietà dell’animale dovrà essere tempestivamente segnalato al Servizio Veterinario competente o al Comune di residenza” hanno aggiunto da “Per un Pelo”, associazione molto nota sul territorio che da anni si batte per cercare di arginare il fenomeno del randagismo diffondendo la cultura del microchip.
image_pdfimage_print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *