Politica

Polizia Municipale, Saiello: “Mozione per adeguare trattamenti infortunistici”

Napoli – “E’ anomalo e paradossale che il decreto ‘Salva Italia’, all’articolo 6, abbia escluso per i corpi di Polizia municipale e provinciale la possibilità di trattamenti infortunistici e il riconoscimento delle cause di servizio per infermità”. Lo dice Gennaro Saiello, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle che ha depositato una mozione per prevedere adeguati trattamenti infortunistici integrativi e il riconoscimento delle cause di servizio per infermità per il personale dei Corpi e dei servizi di Polizia locale.

 

“Sappiamo tutti che i vigili urbani – afferma – sono spesso utilizzati per attività di monitoraggio e controllo del territorio e corrono, di conseguenza, gli stessi rischi delle altre forze di polizia. Eppure esiste una disparità di trattamento”.

 

“La nostra battaglia andrà avanti su due filoni – conclude Saiello – quella parlamentare per modificare la legge e quella regionale, a cominciare dalla nostra mozione con la quale chiediamo alla Regione Campania di intervenire con azioni, per quanto di competenza, per esempio creando un fondo integrativo che equipari i vigili urbani alle altre forze di polizia perché soggetti agli stessi rischi”. 

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa