Sports

Pellezzano, al Palazzetto dello Sport di Capriglia va in scena l’happening delle arti marziali

Pellezzano, 20 Maggio – Il12 maggio, nel magnifico Palazzetto dello sport di Capriglia (frazione di Pellezzano), si é tenuta una importante manifestazione sportiva inerente le Arti Marziali Whushu / Light Sanda.

L’avvenimento è stato patrocinato dalla F.l.Wu.K (Federazione Italiana Wushu Kung Fu) e dalla CSEN ( Centro Sportivo Educativo Nazionale) Campania. Davanti a diverse centinaia di spettatori, per lo più familiari dei protagonisti nonchè amanti di questa disciplina, si sono radunati atleti di tutte le età e di moltissime scuole di arti marziali campane, tra le quali Agoge, Apd, Asd Fei Hu, Ashura, Balzano, Leone, Millennio, Mosca, Moschella, Team Stabile, ecc.

Il Festival in questione, é stato organizzato dal Maestro Autorino Giuseppe, arbitro internazionale Iwuf (International Wushu Federation), il quale, con grande professionalità e scrupolosità, ha saputo gestire con i suoi collaboratori l’enorme mole di lavoro e motivare allo stesso tempo, con la sua esperienza, gli addetti ai lavori. “E’ stata una giornata straordinaria – afferma il Maestro –  e lo dicono i numeri, basti pensare ai 187 atleti presenti, ai 93 incontri e 50 categorie di Whushu Tradizionale. Il Light Sanda, infine, ha fatto notare grande concentrazione e potenza. Colgo l’occasione per ringraziare l’amico e socio Maestro Francesco Suriano e il Maestro Domenico A. Stabile, nonché i miei allievi che mi hanno aiutato e sostenuto in questa impresa “.

Gli atleti, divisi tra Whushu Tradizionale da una parte e Light Sanda dall’altra, hanno sostenuto gli incontri specifici di disciplina, sotto l’attenzione severa dei giudici, i quali, in alcune situazioni, che hanno evidenziato vincitori a pari punteggio, hanno scelto di valorizzare maggiormente la tecnica rispetto alla grinta. Un’innovazione importante nel Festival é stata quella della introduzione del regolamento Pre-Sanda, che ha consentito ai piccoli discenti, di mettere in pratica gli insegnamenti, anche se in tenera età e dimostrare ai propri familiari le loro prestazioni e i sacrifici sostenuti.

Tutte le squadre hanno dimostrato un assiduo impegno e una professionalità degna di nota, portando a casa diversi ori, argenti e bronzi. La Fei Hu, ad esempio, ha coronato un risultato eccellente portando a casa tre trofei principali, quali migliore squadra, migliore atleta Kung Fu e migliore atleta Light Sanda. Grande dimostrazione di precisione tecnica è stata effettuata dalla squadra Teng Long del Maestro Falanga Stanislao, rappresentante in Italia del Whushu.

 

Andrea Montanino

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa