Comuni

Palma Campania\San Gennaro: ancora fiamme, ancora indignazione

Palma Campania, 20 Agosto – È accaduto ancora. Le fiamme da questo pomeriggio stanno divorando rapidamente la folta vegetazione della collina di Castello di Palma, che negli anni scorsi ha subito diversi incendi, ma quest’anno sembrava aver finalmente scampato il pericolo che si presentassero di nuovo. Invece è bastato poco perché ritornasse ancora, e più terribile, l’incubo di un tempo: la calura estiva, un po’ vento e forse la mano di un piromane hanno scatenato tutto.

Le fiamme si sono propagate dal Monte Fuori, che appartiene al comune di San Gennaro Vesuviano e che è stato già in gran parte devastato dal vasto incendio dell’11 agosto, poi, poco dopo, sono salite lungo il versante della collina di Castello, più impervio, che brucia ancora adesso.

Sul posto sono operativi vigili del fuoco, la Forestale, la Protezione Civile, le Guardie Ambientali Volontarie di Palma Campania. Senza sosta l’intervento dei Canadair, che nelle ore di luce hanno domato le fiamme, per quanto possibile. L’apprensione è tanta, come l’indignazione dei cittadini che seguono gli eventi e osservano impotenti i bagliori delle fiamme respirando l’odore acre di cui è impregnata l’aria. Unanime il commento della gente: basterebbe avere più cura del territorio e poi divulgare, informare, spiegare che l’incuria e la disattenzione generano questi drammi ambientali che costano in termini economici e di risorse umane. Intanto Palma Campania spera che il fuoco risparmi il borgo antico, abitato soprattutto da anziani, ma in questo periodo popolato anche da famiglie che ritornano per un periodo di villeggiatura.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print