Comuni

Palma Campania, soggiorno climatico terapeutico: gli over 60 a Contursi Terme

Palma Campania, 22 Settembre –  Dal nove settembre per dodici giorni, gli over 60 di Palma Campania si sono recati a Contursi Terme, Salerno, per il soggiorno climatico terapeutico, presso il villaggio turistico di Rosapepe, convenzionato con tutte le A.S.L. d’Italia.

Il grande complesso è distinto in tre strutture: l’elegante albergo, le moderne terme e il village con piscine termali.  Fin dai tempi antichissimi  ha destato interesse la remota sorgente termale, per l ’efficienza dell’acqua, la cui descrizione risale al 1° sec. a. C. negli scritti di Plinio il Vecchio e ancora viene ricordata fin dalla seconda metà del ‘700, per  l’efficacia curativa dell’acqua che ha portato a continue sperimentazioni, fino a tutt’oggi, con un continuo benessere per il turismo termale.

Contursi è il paese della salute, situato in un’area vulcanica non più attiva della valle del Sele.  Non poteva esserci   scelta migliore per il relax e le cure appropriate, a favore dei cittadini palmesi: Hotel Terme Rosapepe, un villaggio turistico e termale di grande fascino.

Il dott.  Gerardo Viola, socio a comandatario, nonché direttore della struttura, manifesta il suo benvenuto al gruppo di over 60 del comune di Palma Campania.

Dopo essermi presentata per la testata Sciscianonotizie,  si lascia andare  in una piacevole conversazione : “L’acqua termale è in continuo studio, recentemente è stata sotto osservazione sia all’università di Pisa che all’università Federico II. Senza ombra di dubbio è la migliore acqua più ricca di anidride carbonica di tutta Europa, pertanto recentemente viene utilizzata anche nella cura dell’apparato cardiocircolatorio con la balneoterapia carbogassosa, in corso è lo studio clinico. L’acqua termale minerale è indicata nella cura di patologie reumatiche, dermatologiche, cosmetiche, ginecologiche, dell’apparato respiratorio, nei postumi di ustioni. Di rilevante benessere è nella psoriasi.

Inoltre il fango sorgivo delle terme Rosapepe, di colore bianco, è unico in Italia, per la tipica composizione salina. Esso presenta una mescolanza tra l’acqua termale e i microgranuli di composti minerali ricchi di zolfo, che  costituiscono la parte solida del fango e  non sono tutti  a conoscenza del benevole  effetto che sa dare. Infatti, a contatto con l’epidermide, diviene terapeutico dando un senso di benessere che si ripercuote sulla salute. Il fango, unico nel suo genere, per aspetto, costituzione ed efficacia è denominato “Bianco minerale attivo.” Le piscine della struttura,- prosegue il direttore Viola– si presentano in quattro livelli di benessere.

Solarium,dove in due vasche termali ci si lascia  andare per l’idromassaggio naturale.

Tiepidarium, dove le cinque piscine termali per nuotatori, tuffatori, principianti e bambini, fanno la loro parte di attività e benessere.

Gastridarium, il ristorante con specialità gastronomiche e acquisto di prodotti locali, non poteva mancare.

Caldarium, il punto termale con humage, idromassaggio e percorso vascolare; inoltre come avete avuto modo di vedere, non manca  l’animazione: acquagym, danza aerobica, balli classici e moderni, giochi per grandi e piccini, corsi di nuoto, concorsi a premi, aste e tant’altre animazioni.

Le terme sono aperte da maggio a novembre, tutti i giorni con chiusura la domenica e i giorni festivi. Le piscine invece sono aperte tutti i giorni compresi i festivi. Con la speranza che vi troviate bene ed in pieno relax nella struttura scelta, i miei auguri per un buon soggiorno.

 L’avv. Angela Manzi, assessore alle Politiche sociali manifesta piena di entusiasmo.

 “Anche quest’anno l’amministrazione Comunale, con a capo il sindaco Nello Donnarumma, nell’ambito delle Politiche Sociali di Prevenzione della Salute e Promozione di una migliore qualità della vita, ha dato corso al Progetto Benessere 2019, garantendo ai nostri concittadini di effettuare cure termali presso una struttura convenzionata. L’iniziativa ha previsto che, a partire dal 9 settembre, e per ben 12 giorni, tutti i cittadini palmesi che ne avessero fatto richiesta, avrebbero potuto usufruire dei trattamenti termali prescritti dai loro medici condotti.  Per cui, in sinergia con l’assessore alle Politiche sociali avv. Domenico Rainone, abbiamo individuato, la struttura che, a nostro parere, potesse offrire il massimo in termini di qualità dei servizi e professionalità del personale. Dopo attenta ricerca, la nostra scelta è ricaduta sull’Hotel Terme Rosapepe di Contursi, complesso a quattro stelle, molto ampio, modernamente attrezzato e dotato di un efficiente parco termale, in cui poter fare bagni termali, fangoterapia, docce micron, aerosol e tant’altro. Voglio precisare che, a differenza di altri anni, abbiamo garantito a tutti i cittadini, che hanno presentato domanda di adesione, nessuno escluso, di poter prendere parte all’iniziativa. In accordo con l’organismo Rosapepe, abbiamo effettuato un pre-check, agli inizi di settembre, in modo tale che la prima visita potesse essere effettuata direttamente a Palma Campania, presso la sede municipale, evitando quindi fastidiosi attese il primo giorno di arrivo alle Terme. Il tutto si è svolto con partenza da Palma Campania e ritorno in giornata, in 130, con tre bus gran turismo, gratuito per i partecipanti. Come amministrazione ci teniamo molto alla salute dei nostri concittadini e alla qualità della vita, cerchiamo quindi di migliorarci sempre” , ha concluso l’assessore Angela Manzi.

A soggiorno terminato, i partecipanti hanno espresso favorevoli pareri per Contursi Terme. Hanno goduto tra una prestazione e l’altra di piacevoli passeggiate nell’immensa riserva naturale dominata da pioppi bianchi, salici, lecci. Tra il verde circostante, chiacchierate a fiumi, scambi di idee, pareri, soste per buone merende con frutta fresca acquistata alla bancarella di Vittorio, hanno fatto di Contursi Terme una gita lunga con larghi sospiri di riposo. Gli acquisti di derrate della campagna di Calabritto, come mele selvatiche, pesche, prugne, fagioli, origano, peperoncini e formaggi di capra hanno reso felici i villeggianti palmesi che hanno portato a casa prodotti genuini. E il pensiero di ritornare l’anno prossimo. 

 

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print