Comuni

Palma Campania, protocollo d’intesa tra Comune e ISIS Rosmini sull’alternanza scuola-lavoro

Palma Campania, 2 Aprile – Una vera e propria collaborazione, attraverso la quale, rafforzare il rapporto tra scuola e mondo del lavoro. Il protocollo d’intesa appena stipulato tra l’Amministrazione Comunale ed il principale Istituto di scuola superiore presente sul territorio, mira, recependo la relativa disciplina di legge, a realizzare progetti legati alla creazione di percorsi specifici, sulla base dei quali, il governo cittadino, assumerà il ruolo di struttura ospitante degli studenti che, avranno così la possibilità di intraprendere diverse opportunità lavorative che andranno ad integrare la consueta attività didattica regolarmente svolta a scuola. Il protocollo ha una durata di tre anni, al termine dei quali, lo studente sarà più pronto ad affrontare le problematiche legate all’impatto col mondo del lavoro.

«Un altro passo verso il futuro – spiega il Sindaco Donnarumma -. Una grandissima opportunità che, in piena sintonia con l’ISIS Rosmini, nella persona del Dirigente Scolastico, prof. Maria Grazia Manzo, alla quale va il mio ringraziamento per la disponibilità e la sensibilità mostrata rispetto ad una problematica così delicata, la nostra amministrazione fornisce agli studenti di Palma Campania. Sappiamo tutti quanto sia difficile il passaggio dalla fase adolescenziale, a quella della maturità, nella quale ogni ragazzo decide cosa sarà della sua vita. Diventa quindi importante garantire loro un adeguato supporto, sfruttando appieno gli strumenti forniti dalla legge».

«La fine di un ciclo di studi – afferma l’assessore alle politiche scolastiche, avv. Donatella Isernia -, comporta sempre delle conseguenze nell’animo e nella mente di uno studente. L’incognita legata al dopo, alle prospettive lavorative, ai dubbi legittimi su come garantirsi il sostentamento in maniera autonoma, non sempre viene superata, o affrontata in maniera lineare, priva di qualsivoglia turbamento. Spesso, la formazione didattica conseguita sui banchi di scuola, può rivelarsi insufficiente a supportare un ragazzo nel momento in cui si va a confrontare con il mondo del lavoro, soprattutto in un momento storico come quello che stiamo vivendo, nel quale anche l’elemento cardine su cui si poggia la nostra Costituzione, rischia di diventare un lusso per pochi. Noi riteniamo che l’alternanza con il lavoro già in quella fase che potremmo definire adolescenziale, possa consentire ad uno studente di arrivare molto più preparato al fatidico momento di quel fondamentale passaggio della vita di ognuno, ricevendone pertanto un notevole beneficio. Ringrazio l’ISIS Rosmini per aver aderito all’iniziativa e confido in una grande e proficua partecipazione da parte degli studenti».

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print