Comuni

Palma Campania, la scuola “De Curtis” incanta con il concerto di Natale

Palma Campania, 29 Dicembre – L’appuntamento per il Concerto di Natale dell’Istituto Comprensivo “De Curtis” ad indirizzo musicale, presso la Chiesa di San Michele Arcangelo, a Palma Campania, ha dato forte risonanza.

I docenti di strumento musicale – Michelangelo Ferraro, insegnante di chitarra, coordinatore dell’orchestra stessa e del coro, Teresa Romano (violino), Gianluca Buonfiglio (flauto), Placido Frisone (pianoforte) – hanno preparato gli allievi strumentisti con brani musicali, quali Bianco Natale, Classic Fantasy, Oh Happy Day, Quanno Nascette Ninno, Jingle Bells. Tutti i docenti si sono detti soddisfatti del loro operato, gli allievi hanno dato tutto il loro impegno in bravura e composto entusiasmo. Le soavi voci soliste di Carmen Carbone ed Enza Saviano, alunne della Secondaria, hanno impreziosito il compatto coro degli alunni tutti delle classi Quinte del Capoluogo, dei plessi di Vico, di Carbonara di Nola.

I bambini di cinque anni della Scuola dell’Infanzia, con il loro momento magico di apertura e chiusura al Concerto, hanno fatto emozionare i presenti. Hanno avuto il compito, non a caso, di presentare la meravigliosa manifestazione: è toccato proprio a loro di entrare dal fondo della Chiesa con le lucine ed il loro messaggio è stato quello di illuminare i cuori di tutti, per un mondo migliore, pieno di pace e di amore.

Le loro genuine espressioni hanno commosso tutti: “E’ in un sorriso o saluto sincero la gioia del vero Natale. Natale è ciao, facciamo pace, ti voglio bene e niente di più. Fra tante luci colorate, di nuovo si è riaccesa la speranza, di un mondo unito, un mondo nuovo”.

La Chiesa era gremita a festa per un evento che la Scuola non fa mancare. L’esibizione alla presenza dei genitori, dei docenti, dei presidenti delle associazioni del territorio, dei consiglieri ed assessori di Palma e Carbonara.

Tra i tanti, Donatella Isernia (assessore alle Politiche Scolastiche), Nello Nunziata (delegato all’Ambiente), Mariagiovanna Peluso (presidente del Consiglio Comunale), oltre che il dirigente scolastico Francesco Furino, al suo primo concerto di Natale con la “De Curtis”, che dirige con entusiasmo, il presidente del consiglio d’istituto Gabriella Rega, la ex preside Antonietta Mauro, e tutta una moltitudine di persone, commossa per la musica della scuola che offre l’opportunità di studiare senza spesa uno dei quattro strumenti dell’orchestra.

Natale è musica e ottimo mezzo di comunicazione per far esprimere gli stati d’animo e le diverse emozioni, arricchisce la vita e permette tra l’altro agli alunni di insegnare loro l’importanza dell’amicizia, la vita multietnica, un valore inestimabile che trova posto nella società.

Il preside Furino, prima che iniziasse il Concerto, ha preso la parola: «Ci sono giovani che si apprestano ad affrontare gli studi alla scuola Superiore e saranno i giovani d’Italia e d’Europa. Il concerto lo dedichiamo ad un giovane reporter d’Europa tragicamente scomparso, a causa delle gravi ferite riportate nell’attentato dell’11 dicembre ai mercatini di Strasburgo: Antonio Megalizzi. A lui va il pensiero musicale di stasera».

Il dirigente ha poi letto la lettera del senatore Vincenzo Carbone, il quale non ha potuto essere presente, ma ci teneva a far giungere i suoi auguri e il plauso ai ragazzi. Queste le parole di Carbone: «Come da tradizione, si svolge in occasione delle feste Natalizie, il Concerto dei ragazzi dell’istituto. Mi preme far giungere a Lei, a tutto il corpo docenti e agli allievi di tutte le classi, il mio più caloroso saluto ed in bocca al lupo.

Ricordo, ancora con emozione, la prima edizione del Concerto Musicale. La soddisfazione in seguito all’assegnazione dell’indirizzo musicale, concesso all’Istituto De Curtis, fortemente caldeggiato durante il mio mandato di Sindaco in stretta collaborazione con il Dirigente dell’epoca Dott.ssa Antonietta Mauro e il Prof Michelangelo Ferraro. Purtroppo, i miei impegni istituzionali in Senato, non mi permetteranno di essere presente ma il mio pensiero sarà con voi. Sono profondamente legato a questa scuola, dove ho trascorso la mia adolescenza, dove ho voluto che i miei figli studiassero e dove mia madre Lina e mia moglie Giulia, hanno insegnato e dove, tuttora mia sorella e mia cognata lavorano.

Desidero manifestare tutta la mia gratitudine per lo straordinario lavoro che, con poche difficoltà, il corpo docenti della scuola porta avanti, formando, i nostri ragazzi, accompagnandoli nel percorso accademico, nonché nel difficile cammino di crescita e formazione. Porgo a tutti Voi, i miei più cari auguri per queste Sante feste, che siano motivo di gioia. I miei più cordiali saluti. Vincenzo Carbone. Senato Della Repubblica. Segretario della Presidenza. Senatore Vincenzo Carbone».

I ringraziamenti finali vanno agli alunni e ai professori, che hanno saputo ancora una volta regalarci magia e gli auguri per le Sante Feste hanno concluso lo spettacolo in chiesa, che il parroco don Antonio Nunziata ha messo a disposizione dicendo che «la chiesa è la casa di un papà buono che ci accoglie e ci ama sempre».

      

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa