Comuni

Palma Campania, la scuola “A. De Curtis” presenta il Carnevale 2019

Palma Campania, 6 Marzo – Il 1°I.C.“A. De Curtis” di Palma Campania, la settimana scorsa, ha presentato la consueta manifestazione esterna del Carnevale Palmese 2019, per l’ampliamento dell’offerta formativa d’Istituto.

Il progetto messo in atto, espletato con attività didattiche, costumi, canti e balli, musiche e quadriglia, ha conseguito un ottimo successo. “Lo Schiaccianoci e i quattro regni” ha dato lo spunto ai docenti per affrontare tematiche coinvolgenti, come quella del bene che prevarica sul male. Attraverso un mondo magico e sconosciuto, diviso in quattro reami incantati, affrontando varie peripezie il finale della storia ha favorito la conoscenza in chiave didattica del Carnevale.

Il giorno tanto atteso è stato festeggiato dagli alunni della Scuola dell’Infanzia, Primaria e Secondaria di primo grado, che hanno sfilato partendo dall’edificio De Curtis e proseguito per le vie principali del paese, allietandole di suoni e colori con gli striscioni rappresentativi. Tutti erano raggianti, cantando e sfoggiando i costumi originali, preparati da sarte esperte per il Carnevale. Hanno fatto tappa a Piazza Mercato, dove si sono esibiti sul palco, in ordine di scaletta con performance, balletti, coreografie e musiche in voga; non sono mancate le musiche classiche e un finale strabiliante.

 Il lancio dei palloncini e il saluto del preside Francesco Furino, hanno aperto lo spettacolo.

Il gruppo del Plesso Vico si è esibito con la Canzone d’occasione Lo schiaccianoci e il regno di Palma, sulle note di Finché la barca va, di Orietta Berti, canzone già  rappresentata il 9 febbraio , al Pala Quadriglie, nello spazio messo a disposizione dall’Ente Carnevale, in sinergia con le scuole,all’interno della manifestazione”Canzone d’Occasione.

…ora con questa festa,  tutto il male se ne va

…ora con questa festa ,l’allegria trionferà.

E il Preside con tutti gli insegnanti

muovono gli ingranaggi dell’età,

fermando il tempo sopra gli orologi

– Che carnevale, che felicità!-

 Ricorderete il mondo dei balocchi

– quel mondo che non tornerà mai più!

 – lo Sciaccianoci e Clara, ai vostri occhi,

sono gli eroi di ogni virtù…….” hanno cantato i bambini e  gli spettatori in una piazza gremita.

Alla sfilata hanno preso parte anche i ragazzi dell’Ente Peter Pan, del Casale, seguiti dai servizi sociali dell’ente municipale e si sono esibiti sul palco in una performance di musicoterapia. Il Ds Francesco Furino ha approvato caldamente l’inclusione con la loro partecipazione al Carnevale della Scuola De Curtis.  La dottoressa Maria Rosaria Nappo ha ringraziato calorosamente docenti e D.S per la loro esibizione.

La frizzante professoressa Daniela Borriello, nelle vesti di presentatrice del Carnevale De Curtis, ha saputo abilmente destreggiare la manifestazione e ha dato la parola al sindaco Nello Donnarumma e agli esponenti dell’amministrazione Mimmo Rainone, Donatella Isernia,Giacomo Pesce, Nello  Nunziata, Elvira Franzese, al sindaco di Carbonara  Michele Paradiso, al senatore Vincenzo Carbone , al consigliere delegato Città metropolitana Francesco Iovino, la preside Dell’ISIS Rosmini professoressa Mariagrazia Manzo,dell’I.C.V. Russo professoressa Enza D’ Agostino e all’ex preside professoressa Antonietta Mauro,  che si sono complimentati  per l’ ampio lavoro delle scuole e i docenti, nell’intento di recuperare e mantenere le tradizioni  e tramandarle alle nuove generazioni, per la collaborazione  dei genitori, che supportano con le spese dei costumi il Carnevale. La preside Manzo, dell’I.S.I.S Rosmini, ha avuto parole di elogio per i due istituti comprensivi del territorio che hanno accolto le studentesse per il progetto  “Alternanza SCUOLA-LAVORO ” e hanno avuto la possibilità di essere presenti con i loro docenti alla spettacolare manifestazione.

Come da scaletta, si sono esibiti I piccoli dell’Infanzia  delle sezioni terminali,immersi in un’atmosfera fatata di festa,  avvolti da amore, sogno e fantasia in “La festa di Natale,doni e giocattoli” .

A seguire, Gli Orologi e gomitoli classi prime.

In “Topini e chiavi “si sono esibite le classi seconde .

Il Plesso Carbonara ha dato il suo contributo con Il regno dei fiocchi di neve.”

Il regno dei dolci e delle caramelle” è stato il sottotema delle Classi terze.

Il Plesso Vico si è esibito con “Il regno dei fiori.”

Le Classi quarte hanno manifestato conIl regno dei divertimenti.”

 “La battaglia tra i topi e i soldatini di piombo” è stata la performance delle Classi quinte.

Meravigliosi “Clara, lo Schiaccianoci e il balletto classico.” della Scuola secondaria di primo grado.

Gli alunni della secondaria con gli alunni delle classi quinte hanno chiuso il Carnevale della Scuola De Curtis 2019 con la “Quadriglia.”

Il gruppo si è esibito al ritmo della musica con le tamburrelle, gli scetavajasse e i putipu’. Anche stavolta gli alunni frequentanti il corso di strumento musicale hanno dato il meglio per dimostrare la loro bravura.  Un canzoniere ricco di musiche fantastiche che il professore Felice  Ferrara, docente dell’istituto,  ha curato con professionalità e sentimento.

Nel pomeriggio, a Carbonara di Nola gli alunni costituenti della Quadriglia, mascherati nei loro preziosi costumi, partendo dalla scuola del paese, dopo aver fatto il giro delle strade principali, in piazza, si sono esibiti con verve, in cerchio, il vero contrassegno della quadriglia. Il bravissimo alunno della classe terza A secondaria, Aniello Ferrara maestro di quadriglia, ha saputo con fantasia, simpatia, orecchio musicale e bravura, dirigere i giovani compagni musicanti e trascinare l’intero gruppo di quadriglianti, suscitando forti emozioni che hanno fatto scrosciare numerosi applausi. Si è poi esibito il gruppo I Fiocchi di neve che, a cielo aperto, col buio, hanno realizzato una meravigliosa scenografia con i loro vestiti fosforescenti: tanti candelotti di ghiaccio e fiocchi di neve. I piccoli dell’Infanzia del plesso di Carbonara hanno intenerito i cuori con il loro balletto. Tanta gioia nella comunità carbonarese che per la prima volta ha accolto Il Carnevale scolastico.

A conclusione della straordinaria replica, il preside Furino ha avuto parole di encomio per la scuola De Curtis che si prodiga a sostenere i ragazzi con attività che li rendono speciali, futuri cittadini, per un domani migliore. Un Carnevale che ha reso felici tutti, regalandoci la magia in maschera, dopo intensa cura di un lavoro coadiuvato dalla commissione Carnevale diretta dalla docente Fiorella Graziano con   docenti e genitori della scuola tutta. Un vivo ringraziamento va all’Ente Carnevale che coordina tutte le attività carnascialesche che rendono unica la nostra terra per queste festività.  

 

                               

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print