Comuni

Palma Campania, la Befana Sociale fa felici le famiglie con regali, giochi e animazione per piccoli

Palma Campania, 8 Gennaio – Si narra di una simpatica vecchietta, con il naso adunco e mento aguzzo, vestita di stracci vecchi, che su di una scopa porta doni a bambini, la notte tra il cinque e il sei Gennaio, soprannominata “Befana”. Quest’anno, nell’ultimo fine settimana, ha fatto visita alla comunità di Palma Campania: a promuovere il suo avvento è stata direttamente l’Amministrazione Comunale, su iniziativa del vice-sindaco Mimmo Rainone, assessore alle Politiche Sociali. S’è cercato di coniugare il vecchio e il nuovo, l’antico e il moderno, con una Befana Sociale che ha fatto la gioia di tanti bambini della cittadina.

E’ stata una giornata all’insegna dell’allegria e della tradizione, con animazione, musica, giochi e tanto altro ancora. Tra i giochi preferiti dai bambini i gonfiabili, colorati e di varie forme, realizzando un vero parco giochi. Esorbitante immaginare quanto si siano divertirti i bambini e le famiglie e contribuire con sorrisi e foto, anche per i doni lasciati dalla signora Onnipotente chiamata Befana.

«A Palma Campania – ci spiega Rainone – tutto questo ha un importante scopo, quello di aggregazione sociale e svago con bambini, anziani, giovani e famiglie. La Befana Sociale ha fatto felici molte famiglie che non potevano permettersi grandi regali. Insieme agli altri amministratori Angela Manzi e Vera Sorrentino sono stato lieto di aver potuto promuovere questa iniziativa».

Riesce a coprire le spese con il piccolo fondo che arriva al Comune per promuovere eventi del genere?

«Quando contratto con le aziende, tendo a “tirare” con il prezzo, lo faccio come dovessi acquistare io personalmente e quindi faccio in modo di recuperare le spese innanzitutto e farcela anche con i prossimi progetti, che sono già tanti, ma di cui non parlo per scaramanzia, perché tutto viene stabilito anche attraverso il bilancio finale.

Ci attiviamo anche per i diversamente giovani e la fascia più debole, i diversamente abili, quindi nessuno si deve sentire escluso. A Palma Campania si fa del nostro meglio per dare a tutti un messaggio di solidarietà e di condivisione dei bisogni».

 

 

 

 

 

image_pdfimage_print