Comuni

Palma Campania, Covid-19: la parola ad Associazioni, Chiesa e Commercianti

Palma Campania, 26 Marzo – Ho raccolto in questi giorni alcune dichiarazioni di soggetti che rappresentano una parte del tessuto sociale di Palma Campania, utilizzando il telefono e le comunicazioni digitali, nel rispetto delle disposizioni istituzionali previste contro il Covid-19. Era opportuno immortalare uno squarcio del momento storico del paese, a 360 gradi, coinvolgendo persone appartenenti a vari segmenti del territorio palmese e facendo loro la seguente domanda: “Quali sono le sue sensazioni circa la condizione epidemiologica attuale nel suo paese, tenuto conto del suo lavoro e dei sacrifici profusi?

Iniziamo la nostra carrellata con il Presidente della Palmese Calcio Vincenzo Ciccone, queste sono state le sue parole: “Ormai il coronavirus ha colpito tutti. Dalla quarantena della mia abitazione prendo atto che tutto (o quasi) il Paese è fermo e preoccupato. A Palma come in altri comuni si respira un’aria surreale quasi da “fine del mondo”, strade deserte, negozi chiusi e i soli alimentari aperti con cittadini che come dei “soldatini” fanno la spesa. Anche lo sport si è fermato e ad oggi non sappiamo se e quando potrà ripartire. Io sono fiducioso, ce la faremo, ma certamente tutto sarà diverso. Sono sicuro che una volta debellato questo nemico invisibile tutti (e proprio tutti) impareremo maggiormente a rispettarci e soprattutto a rispettare tutto ciò che ci circonda

Di seguito, il titolare dell’Azienda Vieffe S.r.l. Cecco Volino, il quale, con rammarico, afferma: “Per quanto riguarda la mia situazione come titolare dell’impresa Vieffe, ho ritenuto opportuno fermarmi con le commesse e cantieri, così da ottemperare nel miglior modo, con le dovute precauzioni, le emergenze come guasti elettrici, problemi ai sistemi di sicurezza, ecc. Sto impegnando 1/2 operai. Chiaramente tutto questo a mio discapito perché il governo non ha fatto nulla per noi piccole imprese. Quindi a fine mese nonostante ci siamo dovuti fermare dobbiamo comunque pagare i fornitori, operai e tasse anche se ci hanno prolungato la scadenza di 2 mesi… Ritengo che i questa tragica situazione bisognava fermare tutto, tranne farmacie e supermercati e congelare debiti e crediti….

 

 

In questa carrellata non poteva mancare la vulcanica e dolce Rosa Ferrante, Presidente dell’Associazione Culturale “Naturae”: “Penso che per tanti e giustificati motivi potrebbe essere disarmante questo virus, questa ondata di maltempo, però, se viene osservato da altri lati, si potrebbe beneficiare paradossalmente di questa situazione. In questo momento nel quale tutto è fermo, possiamo finalmente respirare meglio, approfittare del calore familiare un po’ trascurato a causa del lavoro e dei tanti impegni ed apprezzare altri vantaggi che non sto qui ad elencare. E’ vero che il dramma è reale a causa della tanta sofferenza, dei tanti morti e di questo mi duole il cuore proprio perché tra le tante vittime ci sono anziani e deboli, ma dobbiamo fare esperienza anche di questo calvario e restare il più possibile nelle nostre abitazioni. Dedichiamoci allora ai nostri figli che sentono il bisogno di noi in questo frangente particolare a loro ignaro, dedichiamoci alla nostra casa sovente trascurata, dedichiamoci al giardino per chi ha la fortuna di possederlo, dedichiamoci un po’ alla preghiera affinchè il Signore ci aiuti a respingere questo nemico invisibile”.

 

Anche la Chiesa, in un momento così delicato,  ha un ruolo fondamentale e la fede rappresenta il sostegno per chi soffre e per chi può cedere alla debolezza e all’incertezza. Interessante l’intervento di Don Antonio Nunziata, parroco di S. Michele Arcangelo, di S. Nicola di Pozzoromolo, dei SS. Giovanni e Martino di Vico di Palma Campania:E’ un momento tragico perché da sacerdote posso comprendere il vero stato d’animo delle tante persone con cui mi sento quotidianamente e a cui dono il mio aiuto spirituale. Questa è una opportunità per riflettere dei reali problemi e fermarci a pregare Nostro Signore che protegga noi tutti e soprattutto i più deboli, i più bisognosi e coloro che vivono questa situazione in prima linea come i medici e i tutori dell’ordine pubblico. Lo stare in famiglia è un motivo in più per rivolgerci con il cuore e lo spirito al Creatore, tutti insieme, per far assopire la rabbia che alberga nei nostri cuori e alleviare così la sofferenza che ci sta dilaniando. Credo che la preghiera sia la linfa vitale per giungere alla risoluzione del problema, unitamente alla volontà di osservare scrupolosamente le regole, nel rispetto per noi stessi e per il prossimo”.

Di particolare interesse il parere di uno stimato professionista del settore assicurativo, cioè quello di Riccardo Rainone, titolare di Assi Service S.a.s. https://www.facebook.com/Assiservice/ : “La nostra attività rientra tra quelle essenziali previste dal Governo, ma ovviamente per limitare il contatto al minimo, abbiamo chiuso, fornendo ai clienti tutti i nostri contatti attraverso un apposito cartello disposto all’esterno dell’ufficio sito in via Nola. Abbiamo attivato a nostre spese anche un numero verde.

Ovviamente riceviamo su appuntamento ed esclusivamente di mattina. Dal punto di vista normativo è stato allungato il periodo di quiescenza delle polizze, quindi sono in copertura non per 15 giorni ma per 30 giorni, questo dal 17 marzo fino al 31 luglio 2020, come da scadenza di polizza, sia annuali che semestrali. Lavoriamo praticamente a singhiozzo e molto poco, dato che a Palma la crisi è fortissima”.

 

 

Infine, un’altra persona speciale che dedica tanto del suo tempo ai ragazzi. Rosa Gragnaniello, responsabile dei Giovani di Azione Cattolica “SaMaMin”: “Sicuramente la situazione del covid-19 tocca ognuno di noi in modo diretto, le nostre vite stanno cambiando ma non tutti i mali vengono per nuocere perché stiamo riprendendo quel tratto di umanità che stavamo perdendo. Io, come responsabile del gruppo giovani SaMaMiN, posso dire che stiamo cercando in tutti i modi di non far restare soli i nostri ragazzi, organizzando attività da svolgere con i genitori a casa e video riunioni. Cercando con il sorriso e la gioia che ci trasmette il Signore ogni giorno, di rallegrare le loro e le nostre giornate, perché insieme si può.” Successivamente sarà pubblicato un articolo gemello, con le dichiarazioni di altri esponenti che rappresentano altre attività.



Scisciano Notizie crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, Scisciano Notizie correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online e Scisciano Notizie ritiene che l'accuratezza sia ugualmente essenziale; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected]

Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa