Comunicati

Palma Campania, altro ingente finanziamento in arrivo dalla Regione Campania: Palma Campania avrà il suo asilo nido

Palma Campania, 30 Settembre – L’amministrazione comunale di Palma Campania mette a segno un altro bel colpo portando a casa un cospicuo (700.000€), ancorché ennesimo finanziamento dalla Regione Campania. Questa volta, a beneficiare della solerzia del governo cittadino nell’individuare ed ottenere gettiti di tale consistenza, saranno i genitori dei piccoli bimbi palmesi ai quali, la cittadina vesuviana, regalerà un asilo nido. Un evento sensazionale, mai neanche ipotizzato in passato e divenuto realtà grazie al gran lavoro svolto dal Sindaco Donnarumma, dal suo vice, avv. Domenico Rainone, dall’ufficio tecnico e dal sempre vigile ufficio Antenna Europa.

«Un meraviglioso lavoro di squadra – commenta raggiante il Sindaco Donnarumma -, grazie al quale siamo riusciti ad ottenere un altro finanziamento, forse il più difficile, che regalerà a Palma Campania un’opera mai avuta prima. Ringrazio chi ha lavorato alacremente per far sì che un simile obiettivo potesse essere raggiunto, in particolare il vice sindaco Mimmo Rainone, che ha letteralmente vissuto, durante questi giorni, più in Regione che in famiglia, pur di rendere concreto e reale quello che era semplicemente un ambizioso progetto».

«Merito di tutti – si schernisce l’avv. Rainone -, senza la fiducia che il Sindaco e tutta la squadra di governo ha sempre riposto nei miei confronti, avrei potuto fare ben poco. Sono io che ringrazio loro per l’ampio margine di manovra che mi è stato concesso fin dall’inizio. Cerco di sfruttarlo nel miglior modo possibile e questi risultati mi danno una spinta ulteriore a proseguire su questa strada. Abbiamo raggiunto un traguardo importantissimo, basti pensare che tantissimi altri comuni hanno provato, senza successo, ad ottenere lo stesso finanziamento. Nella provincia di Napoli, la sola Vico Equense, oltre a noi, è riuscita nello scopo. Siamo davvero orgogliosi, un risultato del genere mi ripaga di tutti gli sforzi compiuti in questi frenetici giorni, fatti di continui salti in Regione per monitorare costantemente la situazione, vigilare su ogni aspetto e scongiurare ogni inconveniente che potesse far saltare tutto. Avrò tempo e modo per recuperare il tempo sottratto alla mia famiglia, regalare alla mia gente un’opera come l’asilo nido era un’opportunità troppo importante per lasciare che potesse svanire…».

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa