Comuni

Palma Campania, alla scuola “DE CURTIS” si fa lezione di legalit

IL 29 MAGGIO CON LA POLIZIA DI STATO, SU BULLISMO E CYBERBULLISMO

Palma Campania, 25 Maggio – La sala teatrale, al palazzo scolastico dell’Istituto Comprensivo “Antonio De Curtis” di Palma Campania, ospiterà dalle 9:30 del 29 maggio un incontro davvero molto interessante e formativo. Gli alunni delle classi prime della Scuola Secondaria di I grado, Capoluogo e Carbonara, incontreranno i rappresentanti della Polizia di Stato per affrontare in special modo la scottante tematica del Cyberbullismo.

La scuola De Curtis – guidata dal dirigente scolastico Annamaria Franzoni – ha molto a cuore questo tema di rilevante attualità, come prova l’adesione alla seconda edizione del ‘Premio Candelaio’ e il relativo incontro/dibattito sul cyberbullismo con Luisa Mattia, autrice del libro Cosa saremo poi, letto dagli alunni con grande interesse.

I ragazzi dell’Istituto di Palma Campania, tra l’altro, hanno partecipato alla VII edizione del Concorso Nazionale sui Diritti Umani, dal titolo “Bullismo in rete e Diritti Umani” indetto dalla Ficlu (Federazione Italiana dei Club e Centri per l’UNESCO) e diffuso dal Miur a dicembre, in occasione della Giornata Mondiale dei Diritti Umani. I diritti umani si fondono sul rispetto e la dignità di ciascun essere umano. Instant messaging, social network, forum, ecc… fanno ormai parte della vita quotidiana. Assieme agli indubbi vantaggi, essi però presentano vari pericoli, come ad esempio il bullismo in rete, di cui spesso sono vittime i giovani e i giovanissimi.

Per questo concorso, tra i partecipanti delle classi, hanno superato la selezione della fase regionale le alunne Vincenza Ferrante della prima A del plesso Carbonara e Francesca Dello Iacono della prima C capoluogo, entrambe guidate dalla professoressa Carmela Ariano, oltre a Marina Esposito Mocerino della terza B capoluogo, guidata dalla professoressa Antonietta De Nicola.

Il 29 maggio, nell’ambito dell’evento “Educazione alla legalità: bullismo e cyberbullismo”, interverrano per la Polizia di Stato: il Vice-questore aggiunto dott.ssa Ludovica Carpino e l’Ispettore Capo della Polizia di Stato, Fabrizio Cocchiara, che premieranno le allieve, con  il loro attestato di merito, già ritirato a Napoli con  somma soddisfazione dalla dirigente Annamaria Franzoni, durante la manifestazione della premiazione del Concorso Nazionale sui Diritti Umani.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print