Comuni

“Non è amore”, il brano prodotto dall’etichetta nolana “Sonora Record” sbarca al “Sanremo new talent Summer”

Nola, 10 Luglio – Maria Napoli, in arte Mary, presenterà a settembre, presso l’Altromondo Studios di Rimini, in occasione di “Sanremo New Talent, “Non è amore”, il brano musicato dal compositore e chitarrista, Nino Cavallaro, e scritto da Francesco Conventi. Al momento la canzone sta ottenendo un importante consenso sui social, grazie anche alla videoclip realizzata da Giacomo Peluso.
Si tratta di un ulteriore prodotto dell’etichetta nolana, Sonor record, che ormai da tempo è impegnata nella valorizzazione di giovani talenti musicali.
Per Mary, originaria dell’alto Varesotto, è l’occasione per consolidare il successo già ottenuto con la pubblicazione del suo primo album – cover “Ricamatrice”, contenente anche l’inedito autobiografico “Aquila libera” che gli ha permesso  di aggiudicarsi il primo posto nella categoria “senior”  e di essere la vincitrice assoluta del contest, “Sanremo New Talent Winter”, tenutosi a febbraio 2019, presso il Palafiori a Casa Sanremo. Nel frattempo, l’artista sta lavorando a stretto gomito con il produttore, Roberto Zapp, per la pubblicazione del suo secondo album, contenente 8 brani inediti.
Sonora record, intanto, è impegnata nella promozione del brano “Te voglio bene”, con testo e musica curato da Francesco Conventi, mentre gli arrangiamenti e la produzione sono a cura della Sonora Record. Ad interpretare l’inedito è Anita Persico, in arte Almanita. La canzone è un chiaro richiamo al folclore della millenaria città di Nola, ma finisce per diventare una celebrazione di quelle che sono le radici che ciascuno ha con la propria terra, perché in fondo ogni dimensione locale ha dinamiche che si ritrovano in ogni angolo del globo.
Il duo Conventi – Cavallaro conferma, anche con questo lavoro, una maturità artistica molto profonda,  fonte di costante ispirazione.
Antonio D’Ascoli
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print