Cultura

Nola, cerimonia di premiazione del Premio Scriptura Artistico Letterario Internazionale

Nola, 6 Maggio – Il 3 maggio nella magnifica Chiesa dei S. S. Apostoli in Nola, s’è svolta la cerimonia di premiazione del Premio Scriptura Artistico Letterario Internazionale, alla presenza di autorità, stampa e personalità della cultura. La premiazione è stata preceduta per i partecipanti da una visita guidata nella persona della dott.ssa Antonella Iovino dell’Associazione Meridies, al Museo Archeologico e al Museo Diocesano Donna, ricco di reperti preistorici risalenti all’età del bronzo, di preziosi argenti e paramenti, di opere scultoree in marmo ed in legno, dipinti dal XV al XVIII secolo.

Gli abili attori Gigliola De Feo e Andrea Fiorillo hanno aperto la cerimonia e mantenuto alta l’attenzione dei presenti con la loro destrezza nel presentare gli artisti.

Per le 17 sezioni che abbraccia il concorso, una cascata di premi ai vincitori, dal primo al terzo classificato, dalle menzioni d’onore alle opere selezionate. Sono stati 84 gli autori selezionati tra i 579 partecipanti al premio Scriptura 2019 individuabili nelle 300 pagine dell’Antologia del Premio Artistico Letterario Internazionale Edizione 2019 a cura di Anna Bruno della casa Editrice IOD. Il prezioso testo racchiude tutto il raccontarsi degli autori premiati, che hanno affrontato tematiche diverse con sfaccettature cromatiche di stili variegati.

Anima pregnante del progetto culturale è Anna Bruno, scrittrice, fondatrice e organizzatrice del premio, donna che vive di cultura e che ogni anno regala emozioni e gratificazioni. Autrice, ha ottenuto notevoli premi nell’ambito letterario per i numerosi libri, tanti pubblicati nella collana Scriptura , da lei stessa diretta per la IOD Edizioni . –“Le novità di quest’anno – è lei stessa a parlarcene tra una premiazione e l’altra – sono stati dati alle stampe, come premio agli Autori delle sillogi vincitrici: La mala Pasqua di Laura Giorgi e La ragazza dei quartieri spagnoli di Alfonso Silvestro, prodotti editoriali eccellenti di cui sono orgogliosa.” I bellissimi premi che sono stati consegnati sono esemplari unici: per il primo premio una Rondine per il cielo della Scrittura, opera dell’artista Adalgisa Chiaravalle; Profilo di Dante e La rondine di Scriptura, per il secondo e terzo premio, dell’artista Prisco De Vivo; le opere dell’artista Federica Orlandino, esemplari unici, per le Menzioni d’onore e per la giuria esaminatrice.  Per le docenti che hanno accompagnato gli studenti al ritiro del premio, l’omaggio di una piantina semplice e umile, ma tenace, come deve essere il modo con cui si affronta la vita.

Stralci delle opere vincitrici sono stati recitati riscuotendo viva approvazione e ovazione dagli attori Francesca Manzi della Compagnia Hyria che è andata in scena il 5 maggio, con replica il 10 a Casamarciano e Giovanni De Filippis. Il Maestro Antonio Marotta ha accompagnato versi e testi declamati con la sua preziosa chitarra.

Anna Bruno ha tenuto a sottolineare che ci sono state moltissime partecipazioni delle sezioni Giovani e Studenti. “Le Scuole superiori di primo e secondo grado, soprattutto del territorio napoletano quest’anno hanno dato un forte contributo al progetto letterario, naturalmente il plauso va innanzitutto ai presidi e ai docenti che hanno indirizzato gli alunni verso l’adesione”.

Per la Scuola secondaria di secondo grado: gli istituti Liceo classico G. Carducci di Nola, I.T.I. E. Majorana Di Somma Vesuviana I.T.E. Bojano CB, I.T.E. G. Siani Casalnuovo di Napoli, I.C.G. Siani Casalnuovo di Napoli, il Liceo classico G. Siani Casalnuovo di Napoli, I.C. Aldo Moro Casalnuovo di Napoli e I.S.I.S. A. Rosmini di Palma Campania. Bravissimi questi ragazzi che  comunicanocon la scrittura creativa e danno senso al loro vissuto.

Un buon contributo lo hanno dato gli alunni delle scuole del territorio: “A. De Curtis” e “A. Rosmini.” Felicissimi i presidi nelle persone della dott.ssa Maria Grazia Manzo e dott. Francesco Furino, delle professoresse Michela Buonagura e Claudia Ferrara, Antonella De Nicola e Carmela Ariano che hanno accompagnato i loro alunni con orgoglio a ritirare i premi. Per la Sezione Narrativa Studenti, primo classificato “Il volo” di Walter Simonetti del Liceo Scientifico A. Rosmini di Palma Campania. Seconda Classificata “A Chi guarda nello specchio” di Carmela Iervolino e “Le mie mani nelle tue” di Mariateresa Sepe, selezionato per la pubblicazione in antologia, Liceo Classico A. Rosmini Palma Campania.

Narrativa Studenti S.S.S.G. motivazione per il racconto Il volo. L’Autore racconta la storia di Andrea, ragazzo gay che deve vincere e affrontare ogni giorno le continue contrarietà e difficoltà di una società ancora ricca di insormontabili pregiudizi. Racconto intenso e coinvolgente che, nella solitudine delle parole, stimola nell’animo sensibile del lettore grandi domande e intense emozioni, svelando allo stesso tempo una coscienza amara del reale, nelle complesse vicende della nostra esistenza.  Claudio Perillo

Per la scuola Secondaria di primo grado gli istituti I.C. A. Moro Casalnuovo di Napoli, E. Duse Bari, S.M.S. “G.Bosco” Marcianise CE,I.C.”Nicola Romeo” Casavatore Na , S. M. S. D. Alighieri Marigliano Na e I.C. “A. De Curtis”Palma Campania. Per sezione obiettivo…poesia 1^classificata “La semplicità della neve” di Francesca Dello Iacono, seconda classificata per la sezione Narrativa “Omar che voleva andare a scuola” di Simona Cosenza e la poesia selezionata per la pubblicazione in Antologia “Ma perché” di Francesca Rainone I.C.”A.De Curtis” Palma Campania.

Sezione Obiettivo…Poesia Giovani, motivazione per “La semplicità della neve” L’obiettivo coglie la levità della neve, che sottrae peso alla trama degli alberi, protesta a tracciare suggestivi arabeschi, ma e’ al cancello che l’occhio mira, attento alla coltre che emerge creando un’atmosfera evocativa. Tra i versi si sostanzia l’idea della ricerca di un valore compositivo che fa scaturire la bellezza della semplicit . Anna Bruno.

Ancora palmesi: premiata per la sezione poesia in lingua straniera con Menzione d’onore “Las palabras de tus ojos” Michela Buonagura e Adelina Mauro per la sezione Nanoracconti a cura dello scrittore Pietro Damiano per la pubblicazione in Antologia “Il rumore della follia”.

La cerimonia che si è prolungata fino alle ventuno, tra recitazioni ed efficaci interventi, ha lasciato tutti con la consapevolezza di aver respirato sana aria di cultura ed aver conosciuto tante belle persone.

L’intervento caloroso e conclusivo di Anna Bruno -“I miei ringraziamenti sono per i miei compagni che mi seguono lungo il bel percorso culturale : i Giurati, le Associazioni Meridies, Incostieramalfitana.it, Leggimi forte, Circolo Letterario Anastasiano, L’Aurora, Nanoracconti, che  rendono  realizzabile un progetto culturale di elevata proporzione. E mai smetterò di essere grata   a tutti quelli che vi partecipano, perché senza la loro costanza non avrebbe vita il concorso. L’augurio è un arrivederci alla prossima quattordicesima edizione”

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print