Comuni

Nola, al Vulcano Buono una grande Campagna di Solidarietà Nazionale tra oltre 300 Centri Commerciali e la Croce Rossa Italiana

Nola, 25 Febbraio  – Domenica 24  Febbraio in oltre 300 centri commerciali, in tutta Italia, si è tenuta una raccolta fondi da destinare all’acquisto di nuove ambulanze per le comunità. Vulcano Buono in prima linea, insieme agli altri centri commerciali italiani aderenti. Si è tenuto l’ Appuntamento con la solidarietà a Vulcano Buono: domenica 24 febbraio. È  stata la seconda delle due tappe, la prima il 17 Febbraio, della grande campagna di solidarietà nazionale organizzata dai Centri Commerciali d’Italia in collaborazione con Croce Rossa Italiana.

Anche questa domenica è stata caratterizzata da grande affluenza e partecipazione, i volontari della Croce Rossa Italiana sono stati presenti al centro commerciale di Nola – Napoli, e nei 313 centri commerciali che hanno partecipato all’iniziativa, con un corner di CRI adibito alla raccolta fondi. In ogni mall, numerose attività di promozione di stili sani di vita, quali ad esempio la misurazione della pressione arteriosa, donazione del sangue, lezioni informative di primo soccorso (rianimazione cardio-polmonare, manovre di disostruzione pediatriche, uso del defibrillatore semi-automatico).

Obiettivo: raccogliere, tra le donazioni spontanee dei visitatori e il contributo diretto del centro commerciale stesso, fondi da destinare all’acquisto di ambulanze a sostegno della comunità. Nello specifico, a Vulcano Buono due postazioni CRI: una in Piazza Capri, dove intorno alle ore 12.00  si è tenuto il coinvolgente flash mob di rianimazione cardio polmonare sulle note della celebre Stayin’ Alive, con la presenza di personale CRI qualificato e l’altra in Piazza Ischia, dove si è svolta la raccolta fondi. Inoltre CRI ha organizzto attività collaterali di:

  • sensibilizzazione alla donazione del sangue
  • promozione delle attività di formazione esterna che il Comitato di Napoli svolge
  • manovre salva vita
  • misurazione della pressione e della glicemi
  • attività di face painting rivolte ai bambini

“La presenza della Croce Rossa di Napoli nei principali Centri Commerciali della città di Napoli e della Provincia – dichiara il Presidente del Comitato di Napoli della CRI  Paolo Monorchio -ci permette di essere vicini alla gente e di far conoscere la tante attività che svolgiamo sui nostri territori in particolare quelle a favore degli ultimi e dei più vulnerabili”. Mentre il Direttore di Vulcano Buono (associato CNCC) Michele Bonacara evidenzia: “Siamo particolarmente lieti di avere aderito alla prima grande raccolta fondi che ha visto i centri commerciali d’Italia mobilitarsi, tutti insieme e per due domeniche consecutive, per sostenere la Croce Rossa e l’acquisto di nuove ambulanze.

Per il Centro Servizi Vulcano Buono questa iniziativa è un’ulteriore conferma del rapporto di collaborazione instaurato con la comunità di appartenenza e il territorio”. Un’iniziativa di charity e solidarietà, nata dalla collaborazione tra la Croce Rossa Italiana e i Centri Commerciali d’Italia associati al CNCC, con l’obiettivo di promuovere la cultura della cittadinanza attiva, utilizzando gli spazi di aggregazione dei centri commerciali e outlet.  La campagna nasce con lo scopo di promuovere i valori umanitari e aumentare il coinvolgimento della popolazione rispetto ai bisogni della propria comunità.

 I Centri Commerciali, Retail Parks e Factory Outlet italiani sono in grado di generare un volume d’affari pari a 51 miliardi di Euro al netto di IVA con 33.000 negozi, che rappresenta il 3,5% del PIL nazionale. Un comparto in costante crescita, con oltre 553.000 dipendenti diretti su tutto il territorio nazionale e 2 miliardi di presenze annue. L’iniziativa pianificata nelle due domeniche di febbraio è un’occasione per dimostrare in concreto che gli spazi del retail possono trasformarsi in luoghi di promozione di buone pratiche e di diffusione di attività a sostegno della prevenzione e della cura della salute.

 

Antonio Romano

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print