Comuni

Nisida, Trofeo Santa Barbara: La 5^ prova di acquathlon ai Carabinieri

12° Gran Prix – Trofeo Santa Barbara
Nisida, 27 Giugno – Quinta ed avvincente prova del “12* Gran Prix della salute Trofeo Santa Barbara 2019” riservato alle forze armate e di polizia della Campania. A Nisida si è svolta la prova di acquathlon con la doppia sfida dei 200 metri di nuoto nello specchio di acque antistante il Comando logistico della Marina Militare e poi i 3,5 chilometri di corsa per raggiungere il carcere minorile e ridiscendere. Una prova durissima che ha visto svettare nella categoria maschile (109 partecipanti) Salvatore Mennillo (fascia A) dei Carabinieri con il tempo di 20’20, seguito da Giuseppe Catalano (Vigili del Fuoco fascia A) col tempo di 20’24. Terzo assoluto Guido Mazza della Brigata Bersaglieri Garibaldi (Fascia A) a pari tempo. Nella categoria donne invece, affermazione di Marina Bombardo del 17° Rav Acqui dell’Esercito in 24’08, seguita dalla compagna di squadra Beatrice Cantini giunta con 2′ di ritardo. Terza Maria Gurini della Polizia di Stato in 29’25 seguita da Valeria Casciano, sempre della Polizia di Stato, con il tempo di 33’49. In base ai piazzamenti complessivi dei singoli atleti nelle rispettive fasce (5 maschili ed una individuale,1 femminile), sono stati quindi assegnati i punteggi di squadra che hanno determinato la nuova classifica del gran prix: in testa si conferma la formazione del 17° Rav Acqui dell’Esercito con 2.555 punti, seguita dalla Polizia di Stato che raggiunge così il secondo posto a 2.489 punti.
Terza la formazione della Polizia Penitenziaria con 2.437 punti. A seguire poi l’Aeronautica Militare, la Brigata Bersaglieri Garibaldi, la Marina Militare, i Vigili del Fuoco, la formazione della Nato, la Polizia Locale, i Carabinieri, il 232° reggimento trasmissione, la Divisione Acqui e la Guardia di Finanza. Il 17° Rav Acqui ha piazzato ben undici atleti uomini nei primi 50 arrivati e due donne nei primi due posti della categoria. Sette gli atleti della Polizia di Stato tra i primi cinquanta classificati uomini e tre donne nella specifica fascia, mentre la Penitenziaria ha piazzato 6 uomini tra i primi cinquanta.  Dopo la premiazione sono stati anche sorteggiati i tre pettorali gratuiti di partecipazione alla 5^ edizione della storica maratona degli ulivi che si terrà il prossimo 24 agosto a Pisciotta. I pettorali vanno a Luigi Polichetti, Alessandro Di Maio e Rosario Demata. La 5^ prova si è svolta a Nisida, presso il Comando logistico della Marina Militare guidato dall’Ammiraglio di squadra Eduardo Serra. A fare gli onori di casa il capitano di Fregata Francesco Rota. Al trofeo 2019 partecipano ben 10 formazioni in rappresentanza dell’Aeronautica Militare, Polizia di Stato, Polizia Penitenziaria,17* Rav Acqui dell’Esercito, la Marina Militare, i Vigili del Fuoco, Guardia di Finanza, la Brigata Bersaglieri Garibaldi dell’Esercito, la formazione della Nato, la Polizia Municipale e i Carabinieri. 
I punteggi per la classifica a squadra vengono determinati in base ai piazzamenti dei singoli atleti nelle rispettive fasce (5 maschili ed una individuale,1 femminile) Complessivamente le prove sono 9  di cui 8 a livello individuale ed una solo a livello di squadra (staffetta). Il Gran prix è organizzato dal Quartiere generale della Marina Militare di Napoli di cui è comandante Il capitano di vascello  Gennaro  Carola con il capo della sezione sportiva  capitano di frenata Gioacchino De Candia.  Responsabile della manifestazione è il maresciallo capo di seconda classe  Raffaele Alboreto con l’ausilio di Antonio Lamberti, ideatore della manifestazione edizione partenopea denominata “Grand Prix della Salute”.
Nello Fontanella
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print