Attualità

‘NDRANGHETA: massmediologo si costituisce parte civile contro aggressori clan Lo Bianco [VIDEO]

Il  giornalista passa in esclusiva al gruppo Mediaset

Vibo Valenzia, 12 settembre – È prevista per domani nelle aule del tribunale monocratico di Vibo Valentia l’udienza del massmediologo Klaus Davi in relazione all’aggressione subita dallo stesso e dal suo coautore Alberto Micelotta a Vibo Valentia il 2 luglio del 2016 da parte di Antonio Franzè e Alessandro Pugliese (visibile online al link https://www.youtube.com/watch?v=v5ackGbGBpA). Franzè e Pugliese sono stati rinviati a giudizio per i reati di violenza, minacce, lesioni e danneggiamento dell’attrezzatura (telecamera).

Il giornalista italo-svizzero – che quest’anno è passato alle reti Mediaset dopo una decennale collaborazione con Massimo Giletti – e il suo coautore stavano realizzando un’intervista alla signora Rita Lo Bianco, madre del killer di ‘ndrangheta Andrea Mantella, divenuto da poco, all’epoca dei fatti, collaboratore di giustizia, quando sono stati aggrediti dai due soggetti che in seguito all’intervento della polizia sono stati rinviati a giudizio.

Davi, che si è affidato all’avvocato del foro di Catanzaro dottoressa Claudia Conidi, ha annunciato che si costituirà parte civile contro il Clan Lobianco.

image_pdfimage_print