Magazine

Nasce CloudBnB, il software che rende il turismo accessibile a tutti

Arriva la tecnologia pensata per gestire hotel e B&B 
senza l’intervento umano
Napoli, 6 Agosto – Si stima che in Italia 1 appartamento su 5 sia sfitto: circa 2,7 milioni di case vuote in totale. Chi ha una seconda (o terza) casa continua a sostenerne i costi, ma spesso rinuncia a convertirla in B&B, affittacamere o simili, perché gestire una struttura del genere appare ancora troppo complicato a chi non è del settore.
Nasce così CloudBnB, il software capace di controllare facilmente una struttura ricettiva – grande o piccola che sia – grazie all’integrazione con serrature automatiche e tastiere numeriche, offrendo ai turisti la possibilità di effettuare un “self check-in” anche in assenza del servizio di accoglienza.
La parte software – una piattaforma che coordina prenotazioni, parcheggi, ristorazione ecc. – genera codici numerici sincronizzati con la parte hardware, un sistema “Senza Chiavi” sempre attivo. Le tastiere numeriche collegate alle porte di accesso possono funzionare senza WiFi e resistono ad acqua, gelo, sabbia e atti vandalici.
In questo modo, chiunque può gestire una struttura ricettiva in qualsiasi parte del mondo: basta accedere al proprio account CloudBnB collegandosi a Internet.
«Brain Computing S.p.A., software house con sede nel Lazio e in Campania, ha già collaudato con successo questo sistema» spiega il project manager e co-fondatore Carmine Lamberti «E ha deciso di offrire a tutti l’opportunità di utilizzarlo». Il nome, infatti, deriva dal primo “esperimento” effettuato proprio in un B&B.
Oggi con CloudBnB è possibile coordinare più strutture, ricevere prenotazioni da Booking, Expedia o altri canali, e comunicare via SMS ed email con i turisti per trasmettere fatture, ricevute, dettagli su servizi extra e luoghi da visitare, ecc.
Un’idea che piacerà ai veterani del settore, ma ancor di più ai giovani imprenditori che vogliono avviare nuove attività turistiche. Tutte le info sul sito web ufficiale: www.cloudbnb.it
image_pdfimage_print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *